NEWSLETTER - Anno 4 N° 09 - 21.09.2009
 1. FORMAZIONE
Continuano a ottobre i seminari per i nuovi amministratori della provincia di Siena promossi dalla Lega delle Autonomie Locali
“Associazioni ed enti che operano sul territorio”
 

 

Continuano a ottobre i seminari per i nuovi amministratori della provincia di Siena. Il Bic ha infatti l’incarico per conto della Lega delle Autonomie Locali di sviluppare la segreteria organizzativa. Dopo il secondo appuntamento del 17 settembre, il calendario propone il 15 ottobre, presso l’auditorium della Confesercenti Strada Statale 73 levante, 10, a Siena dalle 15.30 alle 18.30, l’incontro dal titolo “Associazioni ed enti che operano sul territorio”. Il seminario presenterà ai nuovi amministratori le associazioni e gli enti significativi che operano a livello locale, illustrandone obiettivi e finalità per potenziare lo sviluppo delle relazioni. Altro obiettivo, favorire la coesione e l’omogeneità di gestione nonché una maggiore cooperazione territoriale L’iniziativa della Lega delle Autonomie Locali è rivolta agli amministratori neo eletti (sindaci, assessori, consiglieri). Con questo calendario è quello di offrire agli eletti e ai decisori delle Terre di Siena un momento di confronto e aggiornamento sulle innovazioni e sugli standard di un’azione pubblica che si evolve con estrema rapidità.

 
 2. FORMAZIONE
Terzo appuntamento il 30 settembre per la quarta edizione della Business School promossa dalla Provincia di Siena con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi
Modelli e metodi di misura della customer satisfaction
 
 

«Modelli e metodi di misura della customer satisfaction» è il titolo del terzo appuntamento della Business School. Continua dunque la quarta edizione della scuola di direzione aziendale che offre opportunità di formazione appositamente dedicate a piccole e medie imprese. Il prossimo 30 settembre l’incontro in programma ha l’obiettivo di trasferire alle imprese competenze per progettare ed eseguire una campagna di misurazione della soddisfazione del cliente. Particolare attenzione sarà dedicata alla costruzione del questionario, alla realizzazione delle interviste, all’analisi dei risultati. La Business School è promossa da Provincia di Siena e Agenzia Provinciale dello Sviluppo Locale con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi, realizzata con la collaborazione di Eurobic Toscana Sud. Individuare le strategie aziendali migliori per attraversare il periodo di crisi. Motivare i collaboratori, valorizzare il made in Italy e la piccola impresa sono alcuni dei temi portanti della quarta edizione. 8 sono gli appuntamenti che si terranno tutti presso la sede di Eurobic, a Poggibonsi, Siena, a partire da settembre fino a dicembre 2009. «Modelli e metodi di misura della customer satisfaction» parte dal presupposto che questo tipo di intervento è inscindibile dal concetto di qualità del prodotto/servizio e definibile in termini di qualità percepita. Tra gli argomenti trattati ci sono il concetto di customer satisfaction, le implicazioni sulla profittabilità, la progettazione di una campagna di misurazione, l’individuazione del satisfaction driver, la redazione del questionario e la somministrazione, l’analisi dei dati. Il corso sarà tenuto da Gianluca Marzocchi, ordinario di Marketing e Modelli di Valutazione della Facoltà di Scienze Stastiche dell’Università di Bologna. È presidente del Corso di Laurea Magistrale in Statistica, Economia e Impresa nonchè direttore della Scuola di Dottorato in Scienze Economia e Impresa nonchè direttore della Scuola di Dottorato in Scienze e Economiche e Statistiche. È anche coordinatore dell’area Managemente di Alma, la Graduate School of Information Technology, Management and Communication dell’Università di Bologna. I corsi prendono il via il mattino alle 9.30 per interrompersi alle 13.30 e riprendere alle14.30 fino alle 17. Per iscriveri e partecipare è necessario compilare la domanda di partecipazione, che è possibile recuperare presso Eurobic in Loc. Salceto e nel sito www.bictoscanasud.it, ed inviarla a Eurobic Toscana Sud, Loc. Salceto, Poggibonsi Siena. Per informazioni possibile anche telefonare allo 0577/99501, visitare il sito o mandare una mail a business.school@bicoscanasud.it, possibile anche visitare il sito di APSLO www.apslo.it

 
 3. SOCIALE
L’iniziativa a cui partecipa il Bic parte integrante del progetto Donne e Territorio gestione dello sviluppo sostenibile
“L’agricoltura al femminile in Bretagna”
 
 

Un incontro con le imprenditrici della Bretagna per una giornata dedicata all’agricoltura al femminile. È l’iniziativa a cui partecipa Eurobic il 22 settembre nell’ambito del progetto “Donne e Territorio gestione dello sviluppo sostenibile” (Transnazionalità RT). Sono presenti anche la CIA ed alcune imprenditrici toscane. L’appuntamento è promosso dalla Chambre d’Agriculture Cote d’Amors (partner del progetto). Il 23 settembre, il primo focus group sull’importanza del lavoro di rete per le imprenditrici agricole. “Donne e territorio” intende esportare l’esperienza di Eurobic Toscana Sud nella creazione di reti di donne imprenditrici nel turismo ed agricoltura alla Camera dell’Agricoltura di Cote d’Amour. Il progetto è stato presentato da Eurobic insieme all’associazione Cipatt Sviluppo Rurale Siena alla Regione Toscana, sul fondo sociale europeo, ed ha ricevuto un finanziamento di 125.000 Euro. L’obiettivo è quello di creare un’unica rete tra le donne imprenditrici agricole del territorio della provincia di Siena e le donne imprenditrici agricole francesi, al fine di mettere in atto progetti di cooperazione, fino ad arrivare alla definizione di protocolli di intesa per il coinvolgimento delle istituzioni al consolidamento e sviluppo della rete transnazionale. L’Eurobic ha maturato importanti esperienze in questo settore. Ne sono esempi il progetto Donne in Val d‘Orcia e il progetto La rete delle donne in Val di Merse “Le Turiste”. Un modello di lavoro e dei risultati da esportare all’estero. In questo progetto Eurobic Toscana Sud svolge il ruolo di promotore, si occupa della gestione, predispone gli strumenti ad uso dei partner ed ha dato avvio alla fase operativa. L’associazione CIPAAT SR Siena coadiuva Eurobic nella gestione del progetto stante la sua rete di relazioni tanto sul territorio senese quanto a livello regionale. La Chambre de l’Agricutlture Cote d’Armor, in particolare, oltre alla fase di studio preliminare, si occupa dell’organizzazione dei focus group locali.

 
 4. SOCIALE
Sviluppare una sperimentazione transnazionale diretta alla riduzione della povertà e all’esclusione sociale dei minori, anziani, disabili, immigrati. È il progetto progress presentato alla Commissione Europea di cui è capofila la Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa e di cui Eurobic è partner
“The challenge of solidarity in Europe”
 

 

Sviluppare una sperimentazione transnazionale diretta alla riduzione della povertà e all’esclusione sociale dei minori, anziani, disabili, immigrati ed in generale di tutte le persone svantaggiate rafforzando l’accesso ai servizi sociali e sanitari. È l’obiettivo di “The challenge of solidarity in Europe”, il progetto progress presentato alla Commissione Europea di cui è capofila la Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa. Eurobic è partner insieme al CILAP EAPN Italia, Radio Sangi, Prefettura di Florine (Grecia), Rete europea anti povertà della Bulgaria. Si tratta di un progetto di sperimentazione sociale sulle reti di solidarietà locali all’interno delle comunità che vuole conoscere i diversi modelli organizzativi e gestionali per la programmazione e pianificazione dei servizi sociali e sanitari nonché promuovere percorsi di partecipazione attiva. Nel suo insieme il progetto contribuirà a far conoscere e capire appieno le implicazioni e le possibilità offerte dalla nuova Agenda Sociale Europea e dalla legislazione europea. Consentirà inoltre a tutta la società civile organizzata e alle istituzioni un tavolo di confronto e discussione che analizzi e promuova percorsi di cittadinanza attiva della comunità locale. In concreto, si dovrà promuovere una conoscenza dei diversi modelli per valutare attraverso il confronto internazionale e con l’ausilio di indicatori condivisi a livello europeo le esperienze ed i modelli dei servizi sociali e sanitari dei paesi partner. La metodologia proposta è quella della peer review nella quale ogni partner transnazionale ospiterà gli altri per un “audit”. L’attività prevede anche visite di studio in loco, incontri con stakeholder, ed una valutazione intermedia. Saranno inoltre promossi percorsi di partecipazione attiva, cioè saranno organizzati nei tre paesi coinvolti 6 tavoli di lavoro locali ai quali parteciperanno tutte le parti in causa. I temi dei gruppi di lavoro saranno disabili e salute mentale, anziani, minori e famiglia, immigrazione, dipendenze, povertà ed esclusione sociale.



www.bictoscanasud.it
staff@bictoscanasud.it
.

Località Salceto, 121
53036 Poggibonsi
Siena - Italia
tel: +39 0577 995011
fax: +39 0577 980217

.
Il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso risposta ad e-mail da noi ricevuta o da Lei rilasciataci. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall’articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96), ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo all’indirizzo: cancellami@bictoscanasud.it

Questa è la pagina dalla quale gli utenti possono iscriversi: mail.bictoscanasud.it/mailman/listinfo/news

Unsubscribe from: http://mail.bictoscanasud.it/mailman/listinfo/news