NEWSLETTER - Anno 5 N° 03 - 19.03.2010
1. SVILUPPO
Presentata la piattaforma tecno-ambientale web-based per il settore agroalimentare. Uno strumento già on-line dal sito www.agroenvironmed.eu che rappresenta uno spazio di incontro tra i bisogni di innovazione delle aziende e l’offerta di centri di ricerca, università, enti
L’innovazione in agricoltura si fa on line
 


 

Bisogni di innovazione delle aziende agricole e l’offerta dei progetti di ricerca di università, enti, imprese, fornitori di tecnologie e servizi, intermediari tecnologici e pubbliche amministrazioni. Si incontreranno on line nella piattaforma predisposta dal progetto europeo Med Agro-Environmed nel sito già on line www.agroenvironmed.eu. Domanda e offerta in sostanza si incroceranno sul web favorendo lo scambio di conoscenze tra molteplici soggetti. Facendo crescere così l’innovazione eco-ambientale nel settore agroalimentare. E’ infatti questo lo scopo del progetto europeo a cui partecipa in qualità di partner Eurobic Toscana. I comparti del settore su cui si focalizza il progetto sono: prodotti lattiero-caseari, olio, vino, frutta e vegetali e carne. Il focus del Bic in questa fase è quello di promuovere, a partire dalla piattaforma, l’innovazione tecno-ambientale nel settore lattiero caseario. La partecipazione alla piattaforma web consentirà ai fornitori di tecnologia di esporre le loro offerte tecnologiche; alle università, ai centri di ricerca, e alle pubbliche amministrazioni di presentare i progetti sperimentali in atto. Alle aziende permetterà di mostrare le buone pratiche e le tecnologie utilizzate infine alcune imprese potranno beneficiare di un servizio di assistenza con lo scopo di migliorare le proprie prestazioni ecologiche. Agro-Environmed, insieme ai progetti di formazione della provincia di Siena destinati all’agricoltura, è stato protagonista dell’iniziativa che si è tenuta il 26 febbraio presso Eurobic, a Poggibonsi. L’innovazione nelle aziende, infatti, passa dal confronto e dalle tecnologie, ma anche dalla formazione e dalla capacità promozionale. In questo senso hanno partecipato Simonetta Cannoni, direttrice di Eurobic, Giovanni Pacini per l’amministrazione provinciale di Siena per presentare le attività destinate alla valorizzazione delle produzioni tipiche. Sono stati inoltre presenti Giampiero Cresti in rappresentanza degli Olivicoltori Toscani Associati, Walter Giorgi, direttore del Consorzio del Prosciutto Toscano DOP, Silvia Innocenti docente del corso “Percorso di specializzazione in marketing, promozione e valorizzazione delle produzioni tipiche locali”, Valentina De Pamphilis project manager di Agro-Environmed, per illustrare le opportunità del progetto, Silvia Migliarini, consulente di Agro-Environmed per presentare il lancio della piattaforma tecno-ambientale. Infine, presente Miriana Bucalossi, in rappresentanza del servizio formazione e lavoro dell’amministrazione provinciale di Siena, che ha parlato dell’importanza dei progetti formativi finanziati dal fondo sociale europeo nel campo della valorizzazione delle produzioni tipiche con la consegna degli attestati del “Percorso di specializzazione in marketing, promozione e valorizzazione delle produzioni tipiche locali”, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, che si è tenuto da maggio a novembre 2009. Le figura specializzate sono professionisti che operano nel settore dell’agricoltura in particolare nell’ambito delle imprese che producono, trasformano o commercializzano produzioni tipiche locali. Non solo, interpretano indagini di mercato, cura la promozione, determina il costo di produzione dei prodotti, gestisce rapporti tra produzione e distribuzione.

 
 2. SVILUPPO
L’iniziativa giovedì 4 marzo nell’ambito del progetto europeo Mediss
Zafferano: produttori della Provenza a lezione dalle aziende di San Gimignano
 
 

Nove produttori di zafferano dell’Associazione “Safran de Houte Provence” incontrano i produttori di zafferano del Consorzio Zafferano di San Gimignano DOP giovedì prossimo 4 marzo. L’obiettivo è quello di individuare possibili ambiti di cooperazione futura. L’incontro si è tenuto presso il comune di San Gimignano alla presenza del sindaco e dell’assessore alle Attività Produttive. L’iniziativa è parte integrante del progetto europeo MEDISS, di cui è partner Eurobic, e la cui finalità è quella di rafforzare la capacità d’innovazione delle aziende a partire dalla messa in rete delle piccole imprese agro-alimentari nella “Filiera degli aromi e dei sapori del Mediterraneo” (piante aromatiche, medicinali, profumi, cosmetici, prodotti agro alimentari). Partendo dalle esperienze e dalle eccellenze dei territori si attiva uno scambio di competenze da una filiera all’altra, da un territorio all’altro, fino ad arrivare all’elaborazione ed implementazione di progetti. In questo contesto sta l’incontro del prossimo 4 marzo. Il programma ha previsto l’incontro nella sala del consiglio comunale di San Gimignano, alle 9.30, alla presenza del sindaco della città e dell’assessore alle Attività Produttive, sono stati inoltre presenti Simonetta Cannoni, direttore Eurobic, Valentina De Pamphilis, responsabile progetto MEDISS per Eurobic, Anna Stopponi per la Cia di Siena, Tiziana Pieraccini, presidente Consorzio zafferano di San Gimignano DOP, Lorenzo Lelli, ispettore Agroqualità, e produttori di zafferano membri del Consorzio, ovvero la società Coop Il Santo, l’Az. Agr Il Castagnolino s.r.l, l’azienda agricola Strada Vecchia Bisogni Renzo, l’azienda agricola Tancredi Chiaradele. Nel primo pomeriggio, visita ai punti venditi e alle aziende agricole. Il progetto MEDISS vede capofila l’Università dei Sapori e degli Aromi della Provenza e si sviluppa su un arco di tre anni. Il budget previsto per le azioni di Eurobic è di 310.000 Euro. Sono partner del progetto, inoltre, ONIPPAM, l’associazione nazionale francese che riunisce le professioni legate a piante aromatiche e medicinali e ai profumi, l’Agenzia di Sviluppo di Moura Alentejo in Portogallo, AGENFORM Agenzia dei servizi formativi per la Provincia di Cuneo, l’Università di Catania.

 
 3. FORMAZIONE
Sono state 196 le iscrizioni al seminario “Event marketing: utilizzare i grandi eventi per promuovere se stessi e il territorio” del 9 marzo, mentre 116 operatori turistici hanno fatto domanda per partecipare a “Raccontare lo spirito del territorio: luoghi, essenze, storie, sapori nell’immagine del turista” del 17 marzo.
Oltre 300 iscrizioni per il terzo e il quarto appuntamento dell’Accademia Palazzo al Piano
 
 

Ha contato 196 operatori turistici iscritti il seminario “Event marketing: utilizzare i grandi eventi per promuovere se stessi e il territorio” che si è tenuto martedì 9 marzo a Siena, nella sede della Confcommercio in via dei Termini 32. Obiettivo del corso, approfondire le tematiche legate all’event turism, cioè al turismo correlato all’offerta di eventi, presentando le linee guida dell’amministrazione provinciale e gli strumenti pratici ed operativi per trarre beneficio dalle iniziative di attrazione per i turisti. Importante anche il dato delle iscrizioni del seminario “Raccontare lo spirito del territorio: luoghi, essenze, storie e sapori nell’immaginario del turista”, che si è svolto a San Quirico d’Orcia, nella Sala Alessandro Magno di Palazzo Chigi-Zondadari in piazza Chigi 2, mercoledì 17 marzo 2010. Gli operatori turistici che hanno presentato domanda di iscrizione sono stati 116. Il corso ha mirato ad aumentare la consapevolezza dell’eccellenza delle Terre di Siena degli operatori, contestualizzare la propria attività e raccontare il territorio. Partecipazione consistente che conferma la bontà del progetto dell’Accademia Palazzo al Piano, promosso dalla Provincia di Siena con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena e realizzata per tramite dell'Agenzia Provinciale per lo Sviluppo Locale Apslo in collaborazione con Eurobic, Confesercenti e Confcommercio.

 
 4. FORMAZIONE
Continua il calendario degli Incontri dell’Accademia. Il seminario si terrà in un solo giorno e si svolgerà in due edizioni, dopo la Val d’Orcia, a marzo, nel Chianti, a Radda in Chianti, mercoledì 14 aprile
Raccontare lo spirito del territorio: luoghi, essenze, storie, sapori nell’immaginario del turista
 

 

Raccontare lo spirito del territorio: luoghi, essenze, storie, sapori nell’immaginario del turista. E’ questo il titolo dell’ultimo dei tre seminari previsti degli Incontri dell’Accademia che, come gli altri, si terrà in un solo giorno e si svolgerà in due edizioni, in Val d’Orcia e nel Chianti. Prosegue così l’appuntamento con l’alta formazione dedicata agli operatori turistici. Il seminario in programma vuole far acquisire maggiore consapevolezza dell’eccellenza delle Terre di Siena agli operatori, per contestualizzare la propria attività e raccontare il territorio. Il concetto chiave da cui si parte è quello del bisogno della vacanza come esperienza. Conoscere al meglio il territorio è presupposto per saperlo raccontare, ma è importante anche conoscere le metodologie della narrazione. Dopo l’appuntamento a San Quirico d’Orcia, a marzo, il seminario si terrà a Radda in Chianti, mercoledì 14 aprile presso My Hotel, in loc. La Calvana 138. Si parte alle 9.30 con la registrazione dei partecipanti, alle 10 saluto della Provincia di Siena e alle 10,15 Alessandro Tortelli, esperto del settore turismo e socio ordinario di AIEST, Associazione Internazionale Esperti Scientifici del Turismo, parlerà del marketing territoriale integrato. Saranno illustrati i concetti chiave: l’idea del viaggio come bisogno di condurre un’esperienza, il turista come homo ludens orientato al gioco e alla ricerca continua di emozioni e gratificazioni. Nel pomeriggio Alessandro Falassi, antropologo e professore presso l’Università per Stranieri di Siena, illustrerà come accogliere, cullare, incuriosire e stupire il turista con racconti meravigliosi. Falassi si soffermerà anche sulla dimensione narrativa del racconto, su come esprimere l’esperienza con aneddoti, tradizioni, storie, eventi, valorizzando il ricordo.

 
 5. FORMAZIONE
Dodici ore strutturate in 3 lezioni di 4 ore l’una. Si svolgerà in quattro edizioni, in laboratori attrezzati di informatica, a Siena, Poggibonsi e Chianciano Terme tra aprile e maggio 2010.
“Il mio sito internet: il corso di informatica con workshop esperenziale”
 

 

È scaduto il 10 marzo il tempo utile per presentare le domande di partecipazione alle quattro edizioni del corso “Il mio sito internet: il corso di informatica con workshop esperenziale”. Proseguono così gli appuntamenti per gli operatori del turismo con l’alta formazione dell’Accademia Palazzo al Piano.Il corso, strutturato in 3 lezioni di 4 ore ciascuna, si svolgerà in due edizioni a Siena, una a Poggibonsi e una a Chianciano Terme. Il primo appuntamento senese sarà l’8 e il 15 aprile dalle 9.30 alle 13.30 e il 22 aprile dalle 14 alle 18, mentre il secondo corso si terrà il 4 e l’11 maggio dalle 9.30 alle 13.30 e il 18 maggio dalle 14 alle 18, in entrambi i casi nella sede della Confesercenti. A Poggibonsi, invece, “Il mio sito internet” è stato organizzato per il 13 aprile dalle 14 alle 18 e il 20 e il 27 aprile dalle 9.30 alle 13.30 nella sede di Eurobic Toscana Sud. Infine, a Chianciano Terme le lezioni si terranno il 12, il 19 e il 28 aprile dalle 14 alle 18 alla scuola degli Artusi. Tutte le quattro edizioni saranno accompagnate da un workshop esperenziale per permettere agli operatori turistici della provincia di Siena di qualificare e strutturare al meglio il proprio sito web e che si svolgeranno presso laboratori di informatica attrezzati. Le lezioni saranno tenute da Maria Grazia Florido, esperta in Comunicazione, Pubblicità e Marketing. Affronteranno temi quali vantaggi e obiettivi del fare un sito internet, il futuro di internet con Web 2.0, Viral marketing, Pay Pal – pagamenti sicuri. Si parlerà anche della differenza tra Blog e Forum, dei passi per la costruzione di un sito a partire dall’analisi dell’azienda, delle domande da porsi e delle strategie da affrontare. Sarà approfondito anche il tema della comunicazione con la valutazione del target e le considerazioni sul marketing operativo approfondendo anche i temi legati alla strutturazione dell’albero di navigazione e la costruzione del sito. Non mancherà il capitolo sui testi: come e cosa scrivere. Ogni corso è riservato a 15 persone tra titolari, soci, dipendenti, collaboratori di strutture turistiche ricettive, ristoranti – autorizzati con regolare licenza - e operatori del settore turismo, collocati in provincia di Siena. La partecipazione a tutti gli appuntamenti è gratuita. Il progetto Incontri dell’Accademia è promosso dalla Provincia di Siena con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi, è realizzato per tramite dell’Agenzia Provinciale dello Sviluppo Locale APSLO in collaborazione con Eurobic, Confesercenti e Confcommercio. Per informazioni, la segreteria organizzativa è curata da Eurobic Toscana Sud spa, in Loc. Salceto 121, 53036 Poggibonsi (Siena), è possibile telefonare al numero 0577 99501, oppure mandare un fax allo 0577 980217 e scrivere una mail all’indirizzo palazzoalpiano@bictoscanasud.it, maggiori notizie anche sul sito www.palazzoalpiano.it. Per informazioni è possibile contattare anche Confcommercio Siena (tel. 0577248811, fax 0577 223188, e-mail palazzoalpiano@confcommercio.siena.it) e Confesercenti Siena (tel. 0577 252237, fax 0577 252261, e-mail formazione@confesercenti.siena.it).

 
 6. FORMAZIONE
Si è concluso il corso gratuito realizzato da Eurobic Toscana Sud e finanziato dall’amministrazione provinciale di Siena con il contributo del Fondo Sociale Europeo
Undici nuovi esperti in marketing dei prodotti tipici
 

 

Undici nuovi esperti in marketing dei prodotti tipici. Si è concluso infatti il corso gratuito realizzato da Eurobic Toscana sud, in partenariato con Agricoltura è Vita, Etruria s.r.l e FOR.AGRI.SI.SCARL per la “Specializzazione in marketing, promozione e valorizzazione prodotti tipici”. Il percorso è stato finanziato dall’amministrazione provinciale di Siena con il contributo del Fondo Sociale Europeo. I nuovi addetti sono Eleonora Buti, Martina Cacace, Nicola Calamassi, Giacomo Cenni, Luigi Coppola, Matteo Dettori, Barbara Guazzino, Jin-Wha Lee, Gentian Maloku, Montagnani Barbara, Annunziata Silvestri. Provengono dalla Valdelsa senese e fiorentina, dal Chianti e dalla Val di Merse, hanno un’età media di circa 35 anni. La maggior parte di loro ha scelto il corso per aver un’opportunità di lavoro nel settore. E, all’avvio, la maggior parte degli allievi era disoccupata o seguiva un percorso universitario (2 studenti), un allievo ha trovato lavoro presso l’azienda dove ha svolto lo stage. La figura specializzata in Marketing, promozione e valorizzazione produzioni tipiche locali, grazie ad un'approfondita conoscenza del territorio e delle rispettive risorse, attività, prodotti tipici e produzioni caratteristiche, è in grado di contribuire a sviluppare attività di marketing delle produzioni locali. Inoltre, gestisce la ricerca di nuovi mercati e il potenziamento di quelli già avviati, con l’obiettivo di mantenere la corrispondenza tra il prodotto dell’azienda e il gradimento dei fruitori sul mercato. Il corso si è svolto presso la sede di Eurobic a Poggibonsi e si è sviluppato su un arco di 560 ore, di cui 280 in aula e 280 di stage. Gli stage si sono tenuti presso MPS Tenimenti Poggio Bonelli e Chigi Saracini, Agriturismo Antico Uliveto (Monteriggioni), Consorzio di Denominazione Vernaccia San Gimignano, Ente Mostra Vini-Enoteca Italiana, Soc. Agricola San Felice spa, La Badia srl unipersonale, Viticola Toscana spa, Camera di Commercio Siena, Provincia di Siena Servizio Bonifica, Forestazione e Progetti Speciale Zootecnica, Castello di Tornano, Associazione Strada del vino e dell'olio Chianti Classico, Agriturist Siena. Il corso è iniziato il 29 maggio 2009 e si è concluso il 14 gennaio 2010, gli esami si sono tenuti il 10 e 11 febbraio, nei giorni scorsi la consegna degli attestati.

     
 7. SOCIALE
Due appuntamenti, lunedì 8 marzo a Firenze e martedì 9 a Siena
Incontro Italia-Francia nell’impresa agricola al femminile
 

 

Si sono incontrate a Firenze e a Siena per l’8 e il 9 marzo imprese agricole femminili della Vald’Orcia e della Val di Merse con donne imprenditrici della Francia. Un appuntamento parte integrante del progetto europeo “Donne e territorio”, di cui è partner Eurobic, che intende esportare l’esperienza maturata proprio dal Bic nella creazione di reti di donne imprenditrici nel turismo ed agricoltura alla Camera dell’Agricoltura di Cote d’Amour, in Francia. Il progetto è stato presentato da Eurobic insieme all’associazione Cipatt Sviluppo Rurale Siena alla Regione Toscana, sul fondo sociale europeo, ed ha ricevuto un finanziamento di 125.000 Euro. L’obiettivo è quello di creare un’unica rete tra le donne imprenditrici agricole del territorio della provincia di Siena e le donne imprenditrici agricole francesi, al fine di mettere in atto progetti di cooperazione, fino ad arrivare alla definizione di protocolli di intesa per il coinvolgimento delle istituzioni al consolidamento e sviluppo della rete transnazionale. L’8 marzo l’appuntamento è stato presso l’Agriturismo Madonnina del Chiaro, Villa Damiani a Lastra a Signa per il focus group tra imprenditrici agricole sul tema della comunicazione, parteciperà l’Associazione Donne in Campo. Alle 16.30, visita alla Cooperativa Agricola Allevatori Riuniti a Sovicille. Il 9 marzo, alle 13, incontro alla Cooperativa Sociale La Proposta a Siena, e alle 15, presso la Camera di Commercio di Siena, focus group sul tema della rappresentanza femminile con la partecipazione delle componenti del CIF- Centro Italiano Femminile, dell’assessore all’Agricoltura della Provincia di Siena e dell’assessore alle Pari Opportunità della Provincia di Siena.

     


www.bictoscanasud.it
staff@bictoscanasud.it
.

Località Salceto, 121
53036 Poggibonsi
Siena - Italia
tel: +39 0577 995011
fax: +39 0577 980217

.
Il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso risposta ad e-mail da noi ricevuta o da Lei rilasciataci. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall’articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96), ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo all’indirizzo: cancellami@bictoscanasud.it

Questa è la pagina dalla quale gli utenti possono iscriversi: mail.bictoscanasud.it/mailman/listinfo/news

Unsubscribe from: http://mail.bictoscanasud.it/mailman/listinfo/news