NEWSLETTER - Anno 6 N° 01 - 21.01.2011
1. SVILUPPO
Lo stato dell’arte della prova sperimentale di coltivazione di piante aromatiche in questo territorio con il progetto Mediss
Oltre 8 kg aromatiche essiccate pronte per la produzione della prima Tisana della Val d’Orcia
 





Convegno 13 Dicembre 2010

 

Oltre 8 kg aromatiche essiccate pronte per la produzione della prima Tisana della Val d’Orcia. Si sta infatti per concludere, con la realizzazione della tisana, l’iniziativa che è parte integrante di Mediss, il progetto di cooperazione internazionale, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale con il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico, di cui è partner Eurobic. L’obiettivo è il rafforzamento della capacità d’innovazione delle imprese agro-alimentari a partire dalla loro messa in rete nella “Filiera degli aromi e dei sapori del Mediterraneo”. L’analisi dello stato dell’arte della sperimentazione per la coltivazione della piante officinali in Val d’Orcia e la produzione della tisana sono state presentate durante il primo seminario del programma “Piante officinali in provincia di Siena: cultura antica per un agricoltura moderna”, lunedì 13 dicembre 2010, a San Quirico. Le aziende in Val d’Orcia hanno affrontato una esperienza di piantumazione e coltivazione di piante aromatiche. Tutto il raccolto è stato essiccato presso l’Az. Agr. Belladonna tramite un essiccatore ad aria alimentato a gasolio. Hanno continuato e sono intenzionate a continuare il lavoro svolto l’Azienda agricola San Savino, Società agricola Podere Santa Francesca, Azienda agricola Podere Perelli, Azienda agricola Cappelli Marcello Casa Andrei. Si tratta di realtà tutte a conduzione biologica con attività nel campo produttivo cerealicolo, olivo-oleicolo, vitivinicolo e con la presenza di agriturismi. Nessuna aveva in precedenza esperienza nel campo della coltivazione di piante aromatiche/officinali. I campi, messi a disposizione sono posti a quote variabili fra i 350 e i 600 metri sul livello del mare.

 
 2. SVILUPPO
Lo scopo è quello di orientare le aziende verso scelte produttive economicamente remunerative fornendo nozioni di base sulle tecniche di coltivazione sostenibile delle piante officinali più adatte all’ambiente mediterraneo
Mediss: appuntamento al 27 gennaio con un nuovo seminario
 
 

Continua il programma di seminari dedicati a Mediss. Dopo l’appuntamento del 13 dicembre scorso, a San Quirico, il ciclo “Piante officinali in provincia di Siena: cultura antica per un agricoltura moderna” ha già il programma altre iniziative. Infatti, il 27 gennaio 2011, presso l’Aula convegni di Eurobic Toscana Sud in Loc. Salceto 121, a Poggibonsi, si terrà il secondo incontro. A partire dalle 9 è prevista la relazione di Alessandro Bezzi, della FIPPO, Federazione Italiana Piante Officinali. Sotto la lente ci saranno l’importanza, la geografia delle produzioni, nonché le statistiche in Italia e nel mondo, l’associazionismo e la filiera. Si parlerà anche della coltivazione intensiva delle piante officinali: domesticazione, miglioramento, germoplasma. Nel pomeriggio, invece, si parlerà della propagazione delle piante, delle cure colturali, della concimazione, meccanizzazione, lotta alle malerbe, difesa e raccolta. Attenzione anche alla coltivazione estensiva, agroforestry e alla raccolta spontanea delle piante officinali, flora mellifera e loro altre utilizzazioni. Lo scopo del ciclo dei seminari è quello di orientare le aziende verso scelte produttive economicamente remunerative fornendo nozioni di base sulle tecniche di coltivazione sostenibile delle piante officinali più adatte all’ambiente mediterraneo, sulle tecniche per la loro trasformazione per l’ottenimento di prodotti erboristici, allo scopo di vendita diretta e non, e indicazioni sulle normative di riferimento del settore.

 
 3. FORMAZIONE
Lo stato di avanzamento del progetto
Si sono conclusi i focus group di Rinnovambiente
 
 

Si sono conclusi nel mese di dicembre gli otto focus group previsti presso con il progetto Rinnovambiente - Azioni Formative per lo Sviluppo delle Energie Rinnovabili e la Compatibilità Ambientale. Si sono svolti presso i partner europei del progetto, cinque sono stati organizzati da Eurobic Toscana sud. Rinnovambiente è finanziato dalla Regione Toscana, POR Ob. 2 2007/2013- Asse V Transnazionalità e Interregionalità. L’obiettivo è quello di attuare azioni informative/formative finalizzate alla creazione, a livello locale, nazionale ed europeo, di una nuova cultura energetica diffusa che, partendo dallo sviluppo e l’incremento di nuove competenze professionali nel settore, sia in grado di attivare percorsi di produzione ed utilizzo sostenibile dell’energia e della compatibilità ambientale. Gli incontri sono iniziati a giugno in Provenza e si sono conclusi con il rientro delle delegazioni da Malta. Durante questo periodo i partner hanno sviluppato importanti conoscenze in buona parte dell’Europa a cominciare dall’Austria, con le cittadine di Linz e Gussing, proseguendo con la Spagna, con le città della Coruna e di Cadiz, per terminare infine con Viseu in Portogallo e Berlino in Germania. Hanno partecipato ai focus group tutti i partner, a partire dal capofila, la provincia di Siena, e dunque la Provincia di Grosseto, il COSVG- CITT, APEA, la CNA di Siena e di Grosseto, l’Associazione Industriali di Grosseto, il Circolo Festambiente, oltre che le due strutture organizzatrici, Eurobic Toscana Sud e Ente senese scuola edile. Non sono mancati inoltre rappresentanti di imprese del territorio e altri importanti attori legati al campo delle energie e del rinnovabile. A partire dal 21 gennaio il progetto è ripreso con la realizzazione di ulteriori dodici seminari sulle tematiche dell’energia e dell’ambiente, sei nel territorio senese e sei nel territorio grossetano. Gli appuntamenti saranno propedeutici per i futuri meeting all’estero durante il quale più persone potranno essere accompagnate nel percorso già in una fase iniziale analizzato nei focus. Rinnovambiente intende inoltre creare una rete permanente con soggetti europei portatori di buone pratiche negli ambiti dell’energia e ambiente e della formazione professionale specifica per il settore energetico, contribuendo alla creazione di un modello formativo nel settore energetico, determinando così ricadute significative in termini di occupazione per giovani laureati, crescita delle competenze professionali per gli occupati, offrire alle aziende opportunità di confronto e offrire in Toscana ad amministratori pubblici e tecnici degli uffici locali competenze necessarie per consentire percorsi di innovazione.

 
 4. FORMAZIONE
Il corso gratuito che sarà realizzato da Eurobic Toscana Sud e dalla Provincia di Siena in partenariato con Cescot Siena e S.A.I.TER srl. Le domande scadono il 31 gennaio 2011
È possibile iscriversi al BUSINESS CHECKS
 

 

Scadono il prossimo 31 gennaio le iscrizioni per diventare “Tecnico della definizione e gestione della contabilità analitica e della predisposizione del budget – business check”, il nuovo corso di formazione gratuito che sarà realizzato da Eurobic Toscana Sud e dalla Provincia di Siena in partenariato con Cescot Siena e S.A.I.TER srl. Questa figura professionale si inserisce nell'area amministrativa di imprese di qualsiasi dimensione, operando essenzialmente nei processi di contabilità analitica, attraverso interpretazioni e valutazioni sull'attività aziendale predisponendo report di gestione, relazioni, documenti, rapporti periodici che esaminano e informano sullo stato e sull'andamento economico-finanziario dell'impresa. La presenza di tale professionalità, data l'estensione della funzione di controllo, è estesa ad un numero sempre più ampio di aziende ed è ormai diffusa sia nelle imprese industriali che in quelle di servizi. Il corso, che si articolerà in 600 ore di formazione, è destinato a 12 allievi. E’ prevista una riserva di 6 posti per donne e 2 posti per iscritti over 45. Il periodo di svolgimento è previsto per febbraio novembre 2011, mentre le domande dovranno arrivare entro lunedì 31 gennaio 2011. La nuova proposta viene effettuata in attuazione del piano di intervento della formazione professionale della Provincia di Siena per l'anno 2010, realizzato con il concorso finanziario dell'Unione Europea, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e della Regione Toscana (FSE OB CREO 2007-2013, ASSE II Occupabilità). Possono partecipare cittadini italiani e stranieri che abbiano compiuto il 18° anno di età all’avvio del percorso formativo, inattivi, inoccupati, disoccupati, soggetti in cassa integrazione o mobilità. E’ necessario il possesso del diploma di scuola media superiore, oppure almeno tre anni di esperienza lavorativa nell’attività professionale di riferimento, oppure possesso delle competenze di livello 2 EQF da accertare attraverso procedura di valutazione delle competenze in ingresso. Per i cittadini stranieri è necessaria la dichiarazione di valore e il regolare titolo di soggiorno. La commissione privilegerà il titolo di studio attinente alla figura, quindi studi di tipo tecnico e scientifico. Saranno inoltre favoriti i titoli di studio più alti e la frequenza universitaria. La domanda dovrà essere indirizzata e spedita a mezzo raccomandata A/R oppure consegnata direttamente a Eurobic Toscana Sud Spa, Loc. Salceto 121, 53036 Poggibonsi (SI).

 
 5. FORMAZIONE
Il corso di formazione gratuita che sarà realizzato da Eurobic
“Addetti all’assistenza di base” a San Quirico: c’è tempo fino al 10 febbraio per iscriversi
 

 

C’è tempo fino al 10 febbraio per iscriversi al corso gratuito per “Addetti all’assistenza di base” destinato alla zona dell’Amiata per un totale di 600 ore di lezione e stage e 17 di orientamento. E’ destinato a 15 allievi di cui 10 donne e due over 45. Le lezioni si terranno nel periodo febbraio/novembre 2011 presso i Locali del Comune di San Quirico d’Orcia – Piazza Chigi, presso il Comprensorio Scolastico S. Quirico d’Orcia, in via delle Scuole. E’ la nuova proposta di formazione gratuita che sarà realizzata da Eurobic. L’assistente di base è una professionalità che opera prevalentemente nel settore della sanità e assistenza sociale. Si occupa di assistenza diretta, specie in situazioni di bisogno particolari, e di cura dell’ambiente di vita, sia a domicilio dell’utente che nelle strutture di cura residenziali. Opera in collegamento con i servizi e le risorse sociali. Sono sbocchi professionali i servizi di assistenza domiciliare così come presso le residenze sanitarie assistenziali e strutture tutelari, le cooperative sociali e i centri diurni. Il percorso formativo viene realizzato in attuazione del piano di intervento della formazione professionale della Provincia di Siena per l'anno 2010, con il concorso finanziario dell'Unione Europea, del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali e della Regione Toscana, Due saranno i moduli in cui si organizzerà il corso, che si svolgerà presso Eurobic Toscana Sud, in Località Salceto a Poggibonsi: formazione in aula per 310 ore e stage per 290 ore. La domanda dovrà essere indirizzata e spedita a mezzo raccomandata A/R oppure consegnata direttamente a Eurobic Toscana Sud Spa, Loc. Salceto, 121 Poggibonsi, 53036 Poggibonsi (Si). Si sono già concluse le iscrizioni per il corso destinato alla formazione per addetti all’assistenza di base che si terrà in Val d’Elsa, sempre nel periodo febbraio – novembre 2011. Questa proposta formativa ha le stesse caratteristiche di quella destinata alla zona Amiata-Val d’Orcia. Tante sono state le iscrizioni, a febbraio si terrà la selezione.

 
 6. FORMAZIONE
Il corso di formazione gratuito realizzato da Eurobic, finanziato dalla Provincia di Siena
È possibile iscriversi a “Produco” fino al 21 febbraio
 

 

Diventare Tecnico della gestione delle fasi di produzione con Produco. E’ la nuova proposta formativa, gratuita, che sarà realizzata da Eurobic Toscana Sud, in partenariato con l’istituto di istruzione superiore Roncalli Sarrocchi e il finanziamento della Provincia di Siena. Il corso è destinato a 12 allievi, di cui 6 donne, si svilupperà per 600 ore più trenta di orientamento. Il termine per la presentazione della domanda è il 21 febbraio 2011. Produco è un progetto volto a formare professionisti e professioniste che in azienda eserciteranno il ruolo di responsabile di produzione di comparto, cui va la responsabilità operativa di un tratto della linea produttiva o di tutto il processo di produzione. Questa figura sarà preparata per affrontare problematiche quali l’efficienza dell’organizzazione del processo produttivo, soprattutto in termini di controllo dei costi e di qualità del prodotto finale, con una particolare attenzione per l’utilizzo di software innovativi di programmazione e controllo in grado di aumentare l’efficienza produttiva aziendale. Il corso è realizzato in attuazione del piano di intervento della formazione professionale della Provincia di Siena per l'anno 2010, messo in atto con il concorso finanziario dell'Unione Europea, del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali e della Regione Toscana (Fondo Sociale Europeo). 390 saranno le ore di formazione in aula e 210 di stage. Saranno realizzate 30 ore di orientamento, di cui 22 collettive e 8 individuali. Il periodo di svolgimento previsto è tra marzo e dicembre 2011 presso la sede di Eurobic Toscana a Poggibonsi. Per partecipare è necessario essere occupati/e, disoccupati/e, studenti dell’istruzione secondaria, universitaria e post-universitaria e imprenditori che abbiano compiuto 18 anni all’avvio del percorso formativo e siano in possesso dei titoli previsti della figura professionale di riferimento livello 3 EQF. E’ necessario il possesso del diploma di scuola media superiore o laurea (vecchio o nuovo ordinamento), oppure almeno 3 anni di esperienza lavorativa nell’attività professionale di riferimento. La domanda di partecipazione dovrà essere indirizzata e spedita a mezzo raccomandata A/R oppure consegnata direttamente a Eurobic Toscana Sud Spa – Loc. Salceto 121 – 53036 Poggibonsi (SI).

 


www.bictoscanasud.it
staff@bictoscanasud.it
.

Località Salceto, 121
53036 Poggibonsi
Siena - Italia
tel: +39 0577 995011
fax: +39 0577 980217

.

Il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso risposta ad e-mail da noi ricevuta o da Lei rilasciataci. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o cancellazione.

Se ritieni che questa e-mail non sia di tuo gradimento,
e non vuoi pił ricevere notizie ed aggiornamenti da Eurobic Toscana Sud S.p.a. clicca QUI
oppure invia una e-mail con oggetto "NO NEWSLETTER" a news@bictoscanasud.it