NEWSLETTER - Anno 6 N° 02 - 21.02.2011
1. SVILUPPO
Lo scopo è quello di orientare le aziende verso scelte produttive economicamente remunerative fornendo nozioni di base sulle tecniche di coltivazione sostenibile delle piante officinali più adatte all’ambiente mediterraneo
Mediss: nuovi appuntamenti con i seminari del ciclo “Piante officinali in provincia di Siena: cultura antica per un agricoltura moderna”
 


 

Continua il ciclo di seminari “Piante officinali in provincia di Siena: cultura antica per un agricoltura moderna” promossi dall’area sviluppo di Eurobic Toscana Sud, a cui collabora Associazione Cipat –At Siena Sviluppo Rurale L’iniziativa è parte integrante di Mediss, il progetto di cooperazione internazionale, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale con il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico, di cui è partner Eurobic. L’obiettivo è il rafforzamento della capacità d’innovazione delle imprese agro-alimentari a partire dalla loro messa in rete nella “Filiera degli aromi e dei sapori del Mediterraneo”. Oggi 21 febbraio 2011, in programma “Aspetti economici e qualitativi della coltivazione e trasformazione delle piante officinali”. Sotto la lette i costi alla produzione e prezzi sul mercato, caratteristiche del mercato della materia prima e strategie di impresa per l’affermazione, il folder aziendale, la scheda tecnica, il listino prezzi, la coltivazione a contratto, il report di coltivazione. Il 24 febbraio 2011, invece, in programma “Propagazione, coltivazione e raccolta delle piante officinali nell’ambiente temperato”. L’8 marzo, infine, “Project Work: fare impresa con le piante officinali”. Lo scopo del ciclo dei seminari è quello di orientare le aziende verso scelte produttive economicamente remunerative fornendo nozioni di base sulle tecniche di coltivazione sostenibile delle piante officinali più adatte all’ambiente mediterraneo, sulle tecniche per la loro trasformazione per l’ottenimento di prodotti erboristici, allo scopo di vendita diretta e non, e indicazioni sulle normative di riferimento del settore. La partecipazione è gratuita, aperta ad addetti del settore agricolo, forestale, agroalimentare e dello sviluppo rurale, tecnici, consulenti, formatori, rappresentanti associazionismo sindacale ed economico, operatori in strutture pubbliche regionali e territoriali. Il numero di partecipanti è programmato fino ad un massimo di 30 persone.
Tutti i seminari si tengono presso l’Aula convegni Eurobic Toscana Sud SpA Loc. Salceto 121 Poggibonsi Siena. Il modulo di iscrizione, compilato in ogni sua parte e sottoscritto deve essere inviato via fax o email a Eurobic Toscana Sud Spa, fax: 0577 980217, email: a.mangiarulo@bictoscanasud.it

 
 2. SVILUPPO
Il seminario che si è tenuto lo scorso 27 gennaio
Successo per il secondo appuntamento di “Piante officinali in provincia di Siena: cultura antica per un agricoltura moderna”
 
 

Successo per l’appuntamento del ciclo “Piante officinali in provincia di Siena: cultura antica per un’agricoltura moderna” lo scorso il 27 gennaio 2011, presso l’Aula convegni di Eurobic Toscana Sud in Loc. Salceto 121, a Poggibonsi. Tante le aziende agricole presenti. La relazione di Alessandro Bezzi, della FIPPO, Federazione Italiana Piante Officinali, ha messo in luce la geografia delle produzioni, nonché le statistiche in Italia e nel mondo, l’associazionismo e la filiera. Negli ultimi anni il mercato mondiale del prodotto grezzo di piante aromatiche e medicinale ammonta a 3,5 miliardi di dollari. Il mercato dei prodotti derivati (estratti, polveri, preparati salutistici, prodotti cosmetici, prodotti alimentari) ammonta a 11,5 miliardi di dollari. Nel 2007 il mercato mondiale di prodotti a base di piante medicinali e aromatiche ammontava a 83 miliardi di dollari, mentre quelli farmaceutici a 44 miliardi di dollari. Il mercato europeo dei prodotti fitoterapici derivati da piante medicinali e aromatiche ammonta a circa 6,9 miliardi di dollari, di cui il 42 % in Germania, il 25% in Francia, il 9 in Italia, seguono Inghilterra, Polonia, ecc. Durante il seminario si è parlato anche della coltivazione intensiva delle piante officinali: domesticazione, miglioramento, germoplasma. Ed ancora, si è parlato della propagazione delle piante, delle cure colturali, della concimazione, meccanizzazione, lotta alle malerbe, difesa e raccolta. Attenzione anche alla coltivazione estensiva, agroforestry e alla raccolta spontanea delle piante officinali, flora mellifera e loro altre utilizzazioni. Foto: piante officinali, si può riprendere anche la foto del materiale della tisana della val d’orcia usata per la news specifica sui seminari

 
 3. SVILUPPO
Il progetto sarà protagonista presso la manifestazione fiorentina il prossimo mese di maggio
Agroenvironmed verso Terra Futura
 
 

Eurobic con il progetto Agroenvironmed a Terra Futura il prossimo maggio, nell’ambito dell’iniziativa che si tiene tutti gli anni a Firenze. Insieme a Eurobic ci saranno il Parco Scientifico Tecnologico della Sicilia e l’Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione Arti Puglia. Il progetto europeo che ha l’obiettivo di sostenere l’innovazione eco-sostenibile in agricoltura, avrà la possibilità di essere presente per tre giorni negli stand della manifestazione fiorentina. Insieme allo stand, sarà prevista un dibattito per illustrare le esperienze di innovazione ecologica con la Cia, il direttore del periodico Terra e tecnici del settore agroalimentare. Prevista anche degustazione di formaggi. In Toscana, infatti, Agroenvironmed, si sofferma in modo particolare sul settore lattiero-caseario.

 
 4. SVILUPPO
Continua il progetto europeo relativo all’applicazione della direttiva europea contro l’inquinamento
Meeting bilaterali per Ippc-Net
 

 

Meeting bilaterali tra Eurobic e gli enti interessati al protocollo Ippc, a febbraio, in prima battuta a Ferrara con Sipro, l’Agenzia Sviluppo del Territorio della città, e poi con Confindustria Siena e Apslo in provincia di Siena. Per conto di Eurobic è presente il Sant’Anna di Pisa che si occupa di fare la presentazione del progetto, della metodologia Ippc, dell’analisi regionale e interregionale effettuate per individuare gli sviluppi futuri nell’applicazione della direttiva europea contro l’inquinamento, Ippc. L’obiettivo è quello di andare verso una maggiore omogeneità tra le varie regioni europee, viste le differenze esistenti. Altra finalità è quello di sviluppare un software per mettere in rete tutte le aziende che fanno emissioni in atmosfera e che sono soggette alla direttiva in modo tale da controllare da remoto i livelli di inquinamento. In questa fase il Sant’Anna di Pisa sta lavorando anche al manuale delle buone pratiche utile per dare indicazioni ed individuare criteri di uniformità nell’applicazione della direttiva, cercando di far partecipi tutti gli attori locali e inserendo le aziende in un unico data base.

 
 5. FORMAZIONE
Le selezioni il 22 e il 23 febbraio
Assistenti di base Valdelsa: boom di domande
 

 

Successo di iscrizioni per il corso di formazione per addetti all’assistenza di base. Sono state 75 le domande per partecipare al percorso formativo che si terrà in Val d’Elsa nel periodo febbraio – novembre 2011. Il 22-23 febbraio le selezioni. Il corso infatti è destinato a 15 allievi. È la nuova proposta di formazione gratuita che sarà realizzata da Eurobic. L’assistente di base è una professionalità che opera prevalentemente nel settore della sanità e assistenza sociale. Si occupa di assistenza diretta, specie in situazioni di bisogno particolari, e di cura dell’ambiente di vita, sia a domicilio dell’utente che nelle strutture di cura residenziali. Opera in collegamento con i servizi e le risorse sociali. Sono sbocchi professionali i servizi di assistenza domiciliare così come presso le residenze sanitarie assistenziali e strutture tutelari, le cooperative sociali e i centri diurni. Il corso viene realizzato in attuazione del piano di intervento della formazione professionale della Provincia di Siena per l'anno 2010, con il concorso finanziario dell'Unione Europea, del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali e della Regione Toscana. Due saranno i moduli in cui si organizzerà il corso, che si svolgerà presso Eurobic Toscana Sud, in Località Salceto a Poggibonsi: formazione in aula per 310 ore e stage per 290 ore.

 
 6. FORMAZIONE
Il corso gratuito che sarà realizzato da Eurobic Toscana Sud e dalla Provincia di Siena in partenariato con Cescot Siena e S.A.I.TER srl. 46 le domande arrivate
BUSINESS CHECKS: selezioni a fine febbraio
 

 

Tante domande per partecipare al Business Checks. Sono state 46 le iscrizioni. A fine febbraio, dunque, si terranno le selezioni. Il corso è infatti destinato a 12 allievi. “Tecnico della definizione e gestione della contabilità analitica e della predisposizione del budget – business check” è il nuovo corso di formazione gratuito che sarà realizzato da Eurobic Toscana Sud e dalla Provincia di Siena in partenariato con Cescot Siena e S.A.I.TER srl. Questa figura professionale si inserisce nell'area amministrativa di imprese di qualsiasi dimensione, operando essenzialmente nei processi di contabilità analitica, attraverso interpretazioni e valutazioni sull'attività aziendale predisponendo report di gestione, relazioni, documenti, rapporti periodici che esaminano e informano sullo stato e sull'andamento economico-finanziario dell'impresa. La presenza di tale professionalità, data l'estensione della funzione di controllo, è estesa ad un numero sempre più ampio di aziende ed è ormai diffusa sia nelle imprese industriali che in quelle di servizi. 600 sono le ore di formazione e il periodo di svolgimento previsto è tra febbraio e novembre 2011. La nuova proposta viene effettuata in attuazione del piano di intervento della formazione professionale della Provincia di Siena per l'anno 2010, realizzato con il concorso finanziario dell'Unione Europea, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e della Regione Toscana (FSE OB CREO 2007-2013, ASSE II Occupabilità)

 
 7. FORMAZIONE
Il corso di formazione gratuito realizzato da Eurobic, finanziato dalla Provincia di Siena
“Produco”: scadono oggi 21 febbraio le domande
 

 

Scadono oggi 21 febbraio i termini per presentare domande e diventare Tecnico della gestione delle fasi di produzione con Produco. È la nuova proposta formativa, gratuita, che sarà realizzata da Eurobic Toscana Sud, in partenariato con l’istituto di istruzione superiore Roncalli e il finanziamento della Provincia di Siena. Il corso è destinato a 12 allievi, di cui 6 donne, si svilupperà per 600 ore più trenta di orientamento. Produco è un progetto volto a formare professionisti e professioniste che in azienda eserciteranno il ruolo di responsabile di produzione di comparto, cui va la responsabilità operativa di un tratto della linea produttiva o di tutto il processo di produzione. Questa figura sarà preparata per affrontare problematiche quali l’efficienza dell’organizzazione del processo produttivo, soprattutto in termini di controllo dei costi e di qualità del prodotto finale, con una particolare attenzione per l’utilizzo di software innovativi di programmazione e controllo in grado di aumentare l’efficienza produttiva aziendale. Il corso è realizzato in attuazione del piano di intervento della formazione professionale della Provincia di Siena per l'anno 2010, messo in atto con il concorso finanziario dell'Unione Europea, del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali e della Regione Toscana (Fondo Sociale Europeo). 390 saranno le ore di formazione in aula e 210 di stage. Saranno realizzate 30 ore di orientamento, di cui 22 collettive e 8 individuali. Il periodo di svolgimento previsto è tra marzo e dicembre 2011 presso la sede di Eurobic Toscana a Poggibonsi.



www.bictoscanasud.it
staff@bictoscanasud.it
.

Località Salceto, 121
53036 Poggibonsi
Siena - Italia
tel: +39 0577 995011
fax: +39 0577 980217

.

Il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso risposta ad e-mail da noi ricevuta o da Lei rilasciataci. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o cancellazione.

Se ritieni che questa e-mail non sia di tuo gradimento,
e non vuoi pił ricevere notizie ed aggiornamenti da Eurobic Toscana Sud S.p.a. clicca QUI
oppure invia una e-mail con oggetto "NO NEWSLETTER" a news@bictoscanasud.it