NEWSLETTER - Anno 6 N° 06 - 17.06.2011
1. FORMAZIONE
Saranno realizzati da Eurobic in attuazione del piano di intervento della Formazione Professionale per l’anno 2011 della Provincia di Siena. Il termine ultimo per presentare la domanda è il 30 giugno
È ancora possibile iscriversi a due corsi per addetto all’assistenza di base
 


 

È ancora possibile iscriversi ai due corsi di formazione professionale per addetto all’assistenza di base che si terranno a Siena e Sinalunga. È possibile fare domanda fino al 30 giugno, la scadenza dei bandi infatti è stata prorogata. I due corsi saranno realizzati da Eurobic in attuazione del piano di intervento della Formazione Professionale per l’anno 2011 della Provincia di Siena. Entrambi avranno una durata di 600 ore per 20 allievi, di cui 10 donne. Per coprire i costi dei corsi, che sono a pagamento, è possibile fare domanda alla Provincia di Siena della carta ILA volta a sostenere la spesa per una formazione individuale e personalizzata, coerente con le aspettative di crescita professionale, finalizzata all’inserimento lavorativo. L’addetto all’assistenza di base è una professionalità che opera prevalentemente nel settore della sanità e assistenza sociale. Si occupa di assistenza diretta, specie in situazioni di bisogno particolari, e di cura dell’ambiente di vita, sia a domicilio dell’utente che nelle strutture di cura residenziali. Opera in collegamento con i servizi e le risorse sociali. Agli iscritti, sono riconosciuti crediti formativi in ingresso di 300 ore a chi in possesso della Qualifica Regionale di Assistente Familiare, di 220 per chi in possesso dell’Attestato finale del corso di Formazione obbligatoria per operare nell’ambito dell’assistenza familiare. A Siena il corso si terrà presso l’Associazione ARCI, in Strada Massetana Romana 18, invece a Sinalunga presso l’ex Centro Formativo Professionale della Provincia di Siena, in via Trento 99. Le domande dovranno pervenire entro le 17 del giorno di scadenza (30 giugno 2011) e dovranno essere inviate a Eurobic Toscana Sud Spa, Sede Poggibonsi, Loc. Salceto, 121 – 53036 Poggibonsi (Si), oppure presso Eurobic Toscana Sud Spa, Sede Abbadia S. Salvatore, via Hamman 100 - 53021 Abbadia San Salvatore (Si). I modelli delle domande possono essere prelevati dal sito www.bictoscanasud.it o ritirati presso la sede dell’Agenzia Formativa o presso i Centri Impiego della Provincia di Siena o sul sito www.impiego.provincia.siena.it alla voce cerco@corsi. Per informazioni, è possibile contattare Eurobic Toscana Sud spa, a Poggibonsi, tel. 0577/995010, fax 0577/980217, dalle ore 9 - 13,30 e dalle 14,30 alle 18. Informazioni anche su www.bictoscanasud.it
info@bictoscanasud.it. È possibile contattare anche Eurobic Toscana Sud spa, presso la sede di Abbadia S. Salvatore, tel. 0577/776942, fax 0577/775521 dalle ore 9-13.30 e
dalle 14.30-18

 
 2. SVILUPPO
L’iniziativa che si è tenuta sabato 21 maggio, nell’ambito della manifestazione Terra Futura
Puglia, Toscana e Sicilia insieme a Firenze per presentare Agroenvironmed
 




L'iniziativa dello scorso 21 maggio a Firenze
 

Ecologia, sostenibilità ambientale, qualità dei cibi, ma anche innovazione e competitività per uno dei comparti più tradizionali della nostra economia, il settore agroalimentare. Queste le principali tematiche che sono state affrontate nel corso del seminario “Il progetto Agro-Environmed: eco-innovazione e tecnologie ambientali nel settore agroalimentare”, che si è tenuto sabato 21 maggio presso la Fortezza da Basso (Sala 1, Palazzina Lorenese) di Firenze, nell’ambito dell’ottava edizione di Terra Futura, l’annuale mostra-convegno dedicata alle “buone pratiche” della sostenibilità sociale, economica e ambientale. La conferenza è stata l’occasione per fare la presentazione nazionale del progetto europeo Agro-Environmed, in cui sono coinvolti tre partner italiani, Eurobic Toscana Sud, ARTI – Agenzia per la Tecnologia e l’Innovazione della Puglia e il Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia. Un progetto europeo di cooperazione interregionale cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale della Commissione Europea attraverso il programma MED. Il programma coinvolge 11 partner che rappresentano 6 paesi dell'area del Mediterraneo (Francia, Grecia, Italia, Portogallo, Spagna e Slovenia) e si concentra su cinque sottosettori dell’agroalimentare (olio d’oliva, vino, frutta e verdura, carne, latte e derivati). Entro il prossimo dicembre, il catalogo delle tecniche ambientali e delle buone pratiche sarà fruibile online da parte di tutte le aziende mediterranee operanti nel settore agroalimentare, consentendo loro di trarne utilità per lo sviluppo di azioni comuni e la definizione dei propri processi di ammodernamento produttivo. I lavori sono stati coordinati da Marco Failoni, della Confederazione italiana agricoltori (CIA) della Toscana, con approfondimenti specifici sulla filiera vitivinicola e su quella dell’olio d’oliva. Vi hanno preso parte un rappresentante di Eurobic Toscana Sud (organizzatore dell’evento), Enrico Fontana, condirettore del quotidiano “Terra”, Antonino Catara, delegato alla ricerca del Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia, e Giuseppe Creanza dell’ARTI.

 
 3. FORMAZIONE
La finalità del progetto: far crescere le competenze in materia di energie rinnovabili
Rinnovambiente: da metà giugno al via i seminari in Andalusia e Portogallo
 
 

Hanno preso il via a metà giugno i seminari formativi di Rinnovambiente che si terranno in Andalusia e Portogallo. Conclusi infatti i seminari previsti dal progetto, il programma ora si concentra sugli stage. La finalità è quella di far crescere le competenze in materia di energie rinnovabili, fornire strumenti a supporto degli amministratori pubblici, contribuire a rafforzare nuove professionalità e sinergie territoriali. Sono questi gli obiettivi che, nell’ambito del progetto transazionale Asse V Rinnovambiente, la provincia di Siena e di Grosseto intendono perseguire. I seminari inoltre si sono proposti quali occasioni di trasferimento al territorio di esperienze relative alle eccellenze europee che un gruppo di esperti nel settore della formazione, dell’edilizia, dell’eco-efficienza ed energie rinnovabili hanno potuto analizzare nel corso 8 focus group. Questa attività li ha portati a confrontarsi con realtà all’avanguardia nel campo della progettazione, dell’impiantistica e delle programmazione territoriale. Per informazioni sull’organizzazione, per quanto riguarda Siena, si può contattare Eurobic Toscana Sud, nella persona di Isabella Gozzi, al numero 0577 99501 e all’indirizzo i.gozzi@bictoscanasud.it, per quanto riguarda Grosseto è possibile contattare Coap nella persona di Ilaria Colomba al numero 338 1013170 e all’indirizzo p.rinnovaambiente@provincia.grosseto.it

 
 4. SVILUPPO
I partner del progetto avranno modo di analizzare i risultati che emergono dall’analisi swot
Steering Committe per Cremed a Lubiana
 

 

Steering Committe per Cremed a Lubiana il prossimo 5 luglio. I partner del progetto, dunque, di cui è partner Eurobic, e che vuole creare un'alleanza nell’area del Mediterraneo per promuovere lo sviluppo di strategie locali e regionali sulla base di creatività e dell'innovazione, avranno modo di analizzare i risultati che sono emersi dall’analisi swot. Quest’ultima ha esaminato i livelli di innovazione e creatività presenti all’interno dei paesi del Mediteranno. Sulla base delle informazioni raccolte da ogni partner è stato effettuato un confronto tra le politiche innovative del Mediterraneo con il fine di evidenziare quali sono i punti di forza, le debolezze, le opportunità e le minacce dell’area mediterranea e del suo complesso- Compito dell’Eurobic è stato quello di raccogliere tutti i materiali descrittivi della situazione interna di ogni partner coinvolto in tema di innovazione e creatività. Ogni materiale è costituito da indicatori di politiche relativi a questi stessi temi insieme a elementi demografici, economici, capitale umano, tecnologie,capitale sociale e culturale appositamente compilati. Centrali anche le politiche promosse dagli stessi partner per la promozione di iniziative circa la creatività e l’innovazione. I partner di Creamed lavorano per elaborare strategie per l'innovazione e monitorare gli strumenti volti a migliorare l'accesso ai finanziamenti, per promuovere un contesto normativo favorevole all'innovazione e alla domanda di innovazione, come pure per rafforzare le attività delle istituzioni, compresi i collegamenti tra gli istituti di ricerca e industria.

 
 5. SVILUPPO
È la nuova proposta di formazione gratuita che si rivolge a 20 diplomati e laureati promossa dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Siena. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 20 di luglio
Diventare “Tecnico superiore della commercializzazione dei prodotti agricoli e agroindustriali”
 

 

Specializzarsi nella vendita delle produzioni agricole diventando “Tecnico superiore della commercializzazione dei prodotti agricoli e agroindustriali”. È la nuova proposta di formazione gratuita che si rivolge a 20 diplomati e laureati promossa dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Siena – con Agricoltura è Vita, Etruria srl in partenariato con Università degli Studi di Firenze, Eurobic Toscana Sud Istituto Tecnico Agrario Statale di Siena “B. Ricasoli”, Confederazione Italiana Agricoltori Provincia di Siena, Associazione Toscana Produttori Zootecnici, Associazione Nazionale Città del Vino, Toscana Cereali, Olivicoltori Toscani Associati, Rocca delle Macie spa. Avrà una durata di 960 ore e si svolgerà a Siena presso la sede dell’ Istituto Agrario Ricasoli a partire da settembre 2011. Sono previste 520 ore di lezione in aula e 440 di stage presso aziende ed enti del settore in Italia e all’estero. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 20 luglio 2011 alle ore 17. Il nuovo corso IFTS viene realizzato in attuazione del piano di formazione della Provincia di Siena per il 2010 e realizzato con le risorse del Fondo Sociale Europeo. Per partecipare è necessario essere occupati/e, disoccupati/e, inoccupati/e, inattivi/e e in possesso del diploma di scuola media superiore prioritariamente attinente al profilo (istituti professionali a indirizzo agroalimentare, istituti tecnici o altri diplomi coerenti con il profilo), oppure laureandi o laureati in discipline attinenti al profilo (laurea o frequenza di un corso di laurea coerente con il profilo professionale), oppure possedere il diploma di scuola secondaria di primo ciclo più due anni di esperienza lavorativa nel settore o in ruoli affini conclusa da non più di due anni. Avrà la priorità chi ha maturato esperienze nel settore agroalimentare e/o agricolo per almeno 2 anni. La domanda di partecipazione dovrà essere indirizzata e spedita a mezzo raccomandata A/R oppure consegnata direttamente a Eurobic Toscana Sud Spa – Loc. Salceto 121 – 53036 Poggibonsi (SI). I moduli di iscrizione ai corsi sono reperibili presso gli uffici e le sedi operative Eurobic Toscana Sud, gli uffici del servizio Formazione-Lavoro e i Centri per l'Impiego dell'Amministrazione Provinciale di Siena. Possono essere scaricate anche da www.bictoscanasud.it, sul sito www.impiego.provincia.siena.it alle voci cerc@corsi. Alla domanda devono essere allegati tutti i documenti richiesti. In caso di ricezione di un numero di domande superiore ai posti disponibili l’ammissione al corso verrà subordinata al superamento di una selezione. Al termine dell’attività formativa, previo superamento di una verifica finale, verrà rilasciato attestato di qualifica professionale. Il rilascio dell’attestato è comunque subordinato alla frequenza minima del 70% del monte ore del corso nonché del 50% dello stage.

 
 6. SVILUPPO
Si è concluso il programma formativo con le visite direttamente in azienda destinate alle imprese agricole interessate a seguire il percorso della produzione delle piante
Piante Officinali: oltre 20 partecipanti per ogni seminario
 






Le visite in azienda con Mediss
 

Oltre 20 partecipanti per ogni seminario e tantissimo apprezzamento per tutte le iniziative. Si è concluso così il programma formativo promosso dall’area sviluppo del Bic con le visite direttamente in azienda destinate alle imprese agricole interessate a seguire il percorso della produzione di piante officinali. Dopo gli appuntamenti di inizio maggio, il calendario è andato avanti lo scorso 26 maggio a Castellina in Chianti, con la visita a Casalvento, dove viene effettuata la distillazione degli oli essenziale. Il 10 giugno, la visita all’Antica Erboristeria Tornabuoni a Firenze dove è stato approfondito l’uso delle piante a livello cosmetico e curativo. Il calendario si è chiuso con la visita all’Aboca di San Sepolcro, il 16 giugno, per approfondire il funzionamento di una azienda che si muove sul mercato nazionale. Con i seminari sono state presentate alle aziende agricole interessate alla filiera delle piante officinali sia piccole realtà che imprese più importanti, come appunto lo è l’Aboca. L’iniziativa è parte integrante di Mediss, il progetto di cooperazione internazionale, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale con il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico, di cui è partner Eurobic. L’obiettivo è il rafforzamento della capacità d’innovazione delle imprese agro-alimentari a partire dalla loro messa in rete nella “Filiera degli aromi e dei sapori del Mediterraneo”, orientando le aziende verso scelte produttive economicamente remunerative, fornendo nozioni di base sulle tecniche di coltivazione sostenibile delle piante officinali più adatte all’ambiente mediterraneo nonché sulle tecniche per la loro trasformazione per l’ottenimento di prodotti erboristici. I seminari sono stati realizzati in collaborazione con l’Associazione Cipat-At Sviluppo rurale.

 
 7. SVILUPPO
L’appuntamento che si è svolto il 18 e 19 maggio scorsi, è stato promosso da Arpa Sicilia e si è tenuto a Palermo
“Una rete per rafforzare e incrementare l’implementazione della Direttiva Ippc”: il nuovo Steering Committe di Ippc-Net
 

 

Nuovo appuntamento per Med-Ippc Net il progetto europeo il cui obiettivo è quello di armonizzare l’applicazione della Direttiva Ippc nelle diverse aziende interessate all’interno dei paesi del Mediterraneo. Lo Steering Committee “Una rete per rafforzare e incrementare l’implementazione della Direttiva Ippc per il controllo dell’inquinamento nei paesi del Mediterraneo”, che si è svolto il 18 e 19 maggio scorsi, è stato promosso da Arpa Sicilia e si è tenuto a Palermo. Hanno partecipato Scientific Research Bistra Ptuj, Consellería De Medio Ambiente, Agua, Urbanismo Y Vivienda / Ctl (Generalitat Valenciana), Environmental Centre Of Kozani, S. Anna School Of Advanced Studies, Arpa Piamonte, Instituto Andaluz De Tecnología (Iat), Regional Government For Environment (Andalusia). Il meeting è stato l’occasione per fare una breve presentazione dell’analisi interregionale realizzata dalla Scuola Sant’Anna di Pisa. Inoltre, sono state presentate le Best Practices e le linee guida di applicazione per il settore. Si è parlato anche di metodologia di lavoro e di risultati attesi. Centrale anche la riflessione sulla Component 1 – Communication. In questo caso è stata fatta una verifica del lavoro portato avanti, è stato sviluppato inoltre un piano di azione, è stato progettato di realizzare una conferenza internazionale, meeting bilaterali e un sito web per raccogliere tutte le informazioni e raccontare alle aziende ed enti interessati i risultati che il progetto sta dando.

 
8. SOCIALE
L’evento a Lisbona, dal 16 al 18 giugno
Eurobic Toscana Sud invitato a fare parte della delegazione italiana all’Assemblea Generale della Rete Europea Anti Povertà
 

 

Eurobic Toscana Sud, unico nella rete dei Bic in Italia, è stato invitato a fare parte della delegazione italiana all’Assemblea Generale della Rete Europea Anti Povertà, a Lisbona dal 16 al 18 giugno. La delegazione è composta, oltre al Bic, da CILAP Italia (Rete Europea Anti Povertà Italia), Consorzio Parsec, Cooperativa Ermes, People in Poverty Italia, Caritas. Una nomina che nasce in conseguenza del grande lavoro svolto sul tema della povertà con il progetto Europa SpA, riconosciuto anche dal Consiglio dei Ministri, come il miglior progetto Progress svolto per l’anno europeo contro la povertà. “L'Europa ha bisogno di un nuovo cuore. Settore del volontariato e la lotta contro la povertà e l'esclusione sociale: priorità, strategie, obiettivi, azioni”. E’ questo il titolo dell’Assemblea Generale che si è tenuta in Portogallo. I relatori, i dibattiti e le presentazioni hanno fornito suggerimenti sul nuovo cuore che è necessario per l'Unione europea, riconquistando la fiducia dei suoi cittadini. Si è esaminato inoltre in che misura l'eredità politico dell'anno 2010 – anno europeo della povertà - contribuire al “cuore rinnovato” dell’'UE. L'Assemblea Generale è stata anche l'occasione per EAPN al fine di concordare il suo nuovo piano strategico (2012-2014) per garantire che la rete sia ben posizionata e fornisca un contributo positivo verso la costruzione di un'Europa sociale libero dalla povertà e dell'esclusione sociale. L'Assemblea generale si è svolta durante il 2011, anno del volontariato. Sono stati obiettivi anche fornire ispirazione e motivazione per i lavori in corso di EAPN e dei suoi membri; consentire ai membri EAPN di avere una comune visione, strategia e metodi di lavoro, concentrandosi nel Piano Strategico (2012-2014); generare dibattito supporto per i messaggi EAPN ed i principali attori istituzionali; creare la consapevolezza dell'opinione pubblica sulla povertà e l'esclusione sociale



www.bictoscanasud.it
staff@bictoscanasud.it
.

Località Salceto, 121
53036 Poggibonsi
Siena - Italia
tel: +39 0577 995011
fax: +39 0577 980217

.

Il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso risposta ad e-mail da noi ricevuta o da Lei rilasciataci. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o cancellazione.

Se ritieni che questa e-mail non sia di tuo gradimento,
e non vuoi pił ricevere notizie ed aggiornamenti da Eurobic Toscana Sud S.p.a. clicca QUI
oppure invia una e-mail con oggetto "NO NEWSLETTER" a news@bictoscanasud.it