NEWSLETTER - Anno 6 N° 07 - 13.07.2011
1. SVILUPPO
Il seminario promosso dal progetto Creamed tutto dedicato a creatività e innovazione che si terrà martedì 26 luglio 2011, a Firenze, presso la Sala Convegni “Casa della Creatività”, Vicolo di Santa Maria Maggiore, 1
“Essere Creativi e reinventare la vostra azienda”
 


 

“Essere Creativi e reinventare la vostra azienda”. È il seminario tutto dedicato a creatività e innovazione. Aspetti che il progetto Creamed, di cui è protagonista l’iniziativa, si propone di promuovere. Il seminario si terrà martedì 26 luglio 2011, a Firenze, presso la Sala Convegni “Casa della Creatività”, Vicolo di Santa Maria Maggiore, 1. Si parlerà di come si coniugano creatività ed innovazione di impresa. Saranno presenti per Eurobic Massimo Umiliati, presidente, e Serena Cesarini Sforza, responsabile area Sociale. Ed ancora, sarà presente Paolo Maggiorana, Amministratore Delegato Mate srl, società che si occupa di ricerca e sviluppo tecnologico con sede a Torrita di Siena. Sarà presente inoltre un rappresentante della Regione Toscana che presenterà la legge regionale sull’innovazione, numero 20 del 27 aprile 2009. E’ inoltre previsto l’intervento di Loredana Torsello, responsabile dei Poli di innovazione per l’energia rinnovabile, CO.SVI.G srl di Radicondoli. L’iniziativa sarà moderata da Alberto De Minin, della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Il progetto Creamed, creato nel quadro del Programma MED-Programma, ha come obiettivo quello di promuovere la creatività e l'innovazione tra le Regioni MED, sia a livello pubblico che a livello privato. Creamed è un percorso verso lo sviluppo regionale sostenibile che incoraggia sinergie, cooperazione e politiche di apprendimento reciproche, al fine di fornire uno strumento per lo sviluppo delle politiche di innovazione regionale nello spazio MED. All'interno di questa finalità generale, l'obiettivo è quello di influenzare le politiche pubbliche sull'innovazione garantendo la loro attuazione in modo coordinato e coerente, in linea con le priorità dell'Unione Europea, promuovendo l'industria del Mediterraneo e contribuendo al consolidamento dell'economia della conoscenza. Il progetto è coordinato dall'Istituto Tecnologico dell'Andalusia (IAT) e prevede la partecipazione di nove partner provenienti dalle zone di ammissibilità del programma MED: Direzione Generale Ricerca, Tecnologia e Impresa (Spain), Fondazione Temi Zammit (Malta), Agenzia di Sviluppo Regionale Mura Ltd (Slovenia), Fondazione Privata ASCAMM (Spain), Eurobic Toscana Sud (Italia), Regione Abruzzo (Italia), Alexander Innovation Zone of Thessaloniki (Greece), Comune di Agios Athanasios (Cipro) and Tecnologie del Mediterraneo (France). Per informazioni: Eurobic Toscana Sud, Loc. Salceto121 Poggibonsi –Siena, tel 057799501, e-mail v.scagliola@bictoscanasud.it e v.schiralli@bictoscanasud.it

 
 2. SVILUPPO
Si è concluso il programma di visite formative in azienda, promosso dall’area sviluppo del Bic
Mediss nella filiera di produzione e trasformazione delle piante officinali
 








Le visite in azienda fatte all'Aboca e a Cuneo
 

Si è concluso il programma di visite formative in azienda, promosso dall’area sviluppo del Bic per conoscere al meglio il mondo della coltivazione e trasformazione delle piante officinali. Il calendario si è chiuso con la visita all’Aboca di San Sepolcro, il 16 giugno scorso, per approfondire il funzionamento di una azienda che si muove sul mercato nazionale. I partecipanti hanno avuto modo di assistere ed essere protagonisti delle fasi di produzione dello sciroppo per la tosse proprio all’interno di questa azienda. Ed ancora, visita fuori programma a Cuneo. Qui giovedì 23 giugno è stato possibile conoscere più da vicino North West Technology, primo produttore in Italia di essiccatori per erbe e frutta, poi Italia Snc, produttore di distillatori e macchine per la trasformazione delle erbe, e Valverbe, produttore di tisane biologiche. Venerdì 24 giugno, visita al distretto delle erbe di Pancalieri e successivamente all’azienda Bonino, produttrice di macchine per la piantagione e la raccolta delle erbe officinali, l’unico in Italia che realizza macchine su misura. Infine, sabato 25 giugno Eurobic è stata protagonista del convegno internazionale “Sviluppare la filiera delle erbe. Esperienze a confronto”, parte integrante della quattordicesima edizione della rassegna “Non solo erbe”, a Sale a San Giovanni. Erano presenti Patrizio Michelis (agrotecnico – esperto di coltivazione erboristica), Annunziata Mangiarulo (referente Eurobic Toscana Sud), Clara Lourenco (direttore di ADC Moura – associazione per lo sviluppo del territorio di Moura – Alentejo). Hanno partecipato alla visita a Cuneo anche Podere San Savino e Podere Santa Francesca, due aziende che hanno fatto parte del gruppo che ha prodotto la tisana della Val d’Orcia. Il loro obiettivo ora è quello di continuare l’esperienza della tisana e farla crescere. Con i seminari sono state presentate alle aziende agricole, interessate alla filiera delle piante officinali, sia piccole realtà che imprese più importanti. L’iniziativa è parte integrante di Mediss, il progetto di cooperazione internazionale, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale con il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico, di cui è partner Eurobic. L’obiettivo è il rafforzamento della capacità d’innovazione delle imprese agro-alimentari a partire dalla loro messa in rete nella “Filiera degli aromi e dei sapori del Mediterraneo”. I seminari sono stati realizzati in collaborazione con l’Associazione Cipat-At Sviluppo rurale

 
 3. FORMAZIONE
Il corso, gratuito, infatti sta volgendo al termine. A settembre ci sarà la consegna degli attestati dei 20 studenti che hanno seguito le lezioni
Tecnico superiore per l’ambiente, l’energia e la sicurezza in azienda”:
a luglio gli esami
 
 

Si terranno dal 19 al 21 luglio gli esami per “Tecnico superiore per l’ambiente, l’energia e la sicurezza in azienda”. Il corso, gratuito, infatti sta volgendo al termine. A settembre ci sarà la consegna degli attestati dei 20 studenti che hanno seguito le lezioni. Occuparsi di ambiente ed energia nonché di sicurezza ambientale. Sono questi i temi all’avanguardia e di grande attualità per le nuove professioni che sono stati protagonisti di questa nuova proposta formativa. Il corso, promosso dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Siena, è stato realizzato da Eurobic Toscana Sud in partenariato con Università degli Studi di Firenze, Ente Senese Scuola Edile, Istituto Tecnico Industriale Statale “Tito Sarrocchi”, Confindustria Siena, CNA –Siena, Siena Ambiente, Consorzio per lo sviluppo delle aree geotermiche Co.Svi.g., Intesa. Tutto questo in attuazione del Piano IFTS 2007/2010, il finanziamento è dalla Provincia di Siena grazie al Fondo Sociale Europeo. Le lezioni si sono sviluppate per 960 ore, 510 le ore di lezione e 450 di stage presso aziende ed enti del settore in Italia e all’estero. Al termine del corso ai partecipanti sarà rilasciato il certificato di specializzazione tecnica superiore IFTS, saranno inoltre riconosciuti, previa verifica, 22 crediti universitari spendibili nell’ambito del corso di Laurea in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio: una possibilità che nasce grazie alla partnership con l’Università di Firenze. L’ammissione all’esame finale è subordinata alla frequenza minima del 70 % del monte ore del corso nonché del 50% dello stage.

 
 4. FORMAZIONE
Le due proposte di formazione, gratuite e finanziate dalla Provincia di Siena, dedicate a 12 guide turistiche ciascuno
Sono conclusi i due “Percorsi”
 

 

Venerdì 24 e mercoledì 29 giugno si sono chiusi i due “Percorsi”, l’attività di aggiornamento gratuita per guide turistiche della provincia di Siena che ha preso il via a novembre 2010. Anche per questa esperienza, la consegna degli attestati si terrà a settembre. Si tratta di due progetti formativi, entrambi hanno previsto la partecipazione di 12 guide. Il progetto ha avuto come obiettivo quello di approfondire la conoscenza delle forme di lettura del territorio, in modo da concentrare l’attenzione su temi tra loro profondamente collegati: storia, natura, risorse e accoglienza. Tutto al fine di integrare le offerte già presenti, in un quadro più complessivo teso alla valorizzazione delle risorse turistico-culturali quale fattore di sviluppo economico. L’iniziativa è stata finanziata dalla Provincia di Siena con il contributo del FSE e si è rivolta a guide turistiche abilitate. Le lezioni, che si sono tenute a Poggibonsi, presso la sede del Bic per entrambi i corsi, si sono sviluppate per un periodo di 120 ore (87 di aula e 33 di visite). Tra i vari moduli ci sono stati “Paesaggio, flora e fauna: natura, storia e rappresentazioni dei paesaggi di Siena”, il “Museo del Paesaggio” e “l’Accademia dei Fisiocritici, la via Francigena, le terme senesi, gli aspetti storici della cucina dagli etruschi al medioevo. E poi ancora, aneddoti, piatti tipici nella storia, ingredienti e preparazioni, visite ad agriturismi, elementi di lingua inglese e pronto soccorso

 
 5. FORMAZIONE
È la nuova proposta di formazione gratuita che si rivolge a 20 diplomati e laureati promossa dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Siena
Ancora pochi giorni per diventare “Tecnico superiore della commercializzazione dei prodotti agricoli e agroindustriali”
 

 

Ancora pochi giorni per specializzarsi nella vendita delle produzioni agricole diventando “Tecnico superiore della commercializzazione dei prodotti agricoli e agroindustriali”. E’ la nuova proposta di formazione gratuita che si rivolge a 20 diplomati e laureati promossa dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Siena – con Agricoltura è Vita, Etruria srl in partenariato con Università degli Studi di Firenze, Eurobic Toscana Sud Istituto Tecnico Agrario Statale di Siena “B. Ricasoli”, Confederazione Italiana Agricoltori Provincia di Siena, Associazione Toscana Produttori Zootecnici, Associazione Nazionale Città del Vino, Toscana Cereali, Olivicoltori Toscani Associati, Rocca delle Macie spa. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 20 luglio 2011 alle ore 17. Il corso avrà una durata di 960 ore e si svolgerà a Siena presso la sede dell’ Istituto Agrario Ricasoli a partire da settembre 2011. Sono previste 520 ore di lezione in aula e 440 di stage presso aziende ed enti del settore in Italia e all’estero. Gli allievi avranno la possibilità di studiare, tra gli altri, analisi economica e utilizzo dati statistici nel settore agroalimentare, caratteristiche delle aziende delle produzioni agroalimentari locali; comunicazione, linguaggi, promozione dei prodotti agroindustriali; mezzi e strumenti per la valorizzazione delle produzioni tipiche e locali, marketing management e il piano di marketing, marketing mix, marketing agroalimentare, strategie di marketing innovative e legami con le politiche di promozione territoriale in atto, distribuzione innovativa: dalla vendita diretta alla filiera corta, web-marketing, mezzi e strategie per l’e-commerce- Il nuovo corso IFTS viene realizzato in attuazione del piano di formazione della Provincia di Siena per il 2010 e realizzato con le risorse del Fondo Sociale Europeo. Per partecipare è necessario essere occupati/e, disoccupati/e, inoccupati/e, inattivi/e e in possesso del diploma di scuola media superiore prioritariamente attinente al profilo (istituti professionali a indirizzo agroalimentare, istituti tecnici o altri diplomi coerenti con il profilo), oppure laureandi o laureati in discipline attinenti al profilo (laurea o frequenza di un corso di laurea coerente con il profilo professionale), oppure possedere il diploma di scuola secondaria di primo ciclo più due anni di esperienza lavorativa nel settore o in ruoli affini conclusa da non più di due anni. Avrà la priorità chi ha maturato esperienze nel settore agroalimentare e/o agricolo per almeno 2 anni

 
 6. FORMAZIONE
La finalità del progetto: far crescere le competenze in materia di energie rinnovabili
Rinnovambiente: seminari a Malta, in Provenza e in Spagna
 
 

Continuano i seminari formativi di Rinnovambiente che dopo Cadiz, in Andalusia, e Viseu, in Portogallo, hanno fatto tappa a Malta e dunque in Provenza. In programma ora c’è di nuovo la Spagna. La finalità è quella di far crescere le competenze in materia di energie rinnovabili, fornire strumenti a supporto degli amministratori pubblici, contribuire a rafforzare nuove professionalità e sinergie territoriali. Sono questi gli obiettivi che, nell’ambito del progetto transazionale Asse V Rinnovambiente, la provincia di Siena e di Grosseto intendono perseguire. I seminari inoltre si propongono quali occasioni di trasferimento al territorio di esperienze relative alle eccellenze europee che un gruppo di esperti nel settore della formazione, dell’edilizia, dell’eco-efficienza ed energie rinnovabili hanno potuto analizzare nel corso 8 focus group. Questa attività li ha portati a confrontarsi con realtà all’avanguardia nel campo della progettazione, dell’impiantistica e delle programmazione territoriale. Per informazioni sull’organizzazione, per quanto riguarda Siena, si può contattare Eurobic Toscana Sud, nella persona di Isabella Gozzi, al numero 0577 99501 e all’indirizzo i.gozzi@bictoscanasud.it, per quanto riguarda Grosseto è possibile contattare Coap nella persona di Ilaria Colomba al numero 338 1013170 e all’indirizzo p.rinnovaambiente@provincia.grosseto.it

 
 7. SVILUPPO
Continua l’attività sul progetto il cui obiettivo è quello di armonizzare le strategie per il controllo dell’inquinamento grazie all’applicazione della direttiva europea Ippc
Ippc-net: a novembre la conferenza nazionale
 

 

Si terrà il prossimo mese di novembre la conferenza nazionale relativa al progetto europeo IPPC-NET. L’obiettivo di tutte le attività sviluppate è quello di armonizzare le strategie per il controllo dell’inquinamento grazie all’applicazione della direttiva IPPC. Il gruppo di lavoro è impegnato in questo periodo sul piano di capitalizzazione dei risultati sulla base delle diverse indicazioni e analisi regionali che sono emerse con gli studi effettuati dalla Scuola Sant’Anna di Pisa. Studi che sono stati presentati – e che sono stati oggetto di discussione - anche nello scorso mese di maggio durante lo steering committee del progetto “Una rete per rafforzare e incrementare l’implementazione della Direttiva Ippc per il controllo dell’inquinamento nei paesi del Mediterraneo”, che si è svolto il 18 e 19 maggio scorsi a Palermo, promosso da Arpa Sicilia. Hanno partecipato Scientific Research Bistra Ptuj, Consellería De Medio Ambiente, Agua, Urbanismo Y Vivienda / Ctl (Generalitat Valenciana), Environmental Centre Of Kozani, S. Anna School Of Advanced Studies, Arpa Piamonte, Instituto Andaluz De Tecnología (Iat), Regional Government For Environment (Andalusia).

 
8. SOCIALE
Il progetto europeo che rende possibile lo scambio formativo e di know how tra i paesi dell’Europa
Primo viaggio studio a Dublino per “Business Start up network empowerment”
 

 

Primo viaggio studio a Dublino per “Business Start up network empowerment” il progetto europeo che mette in pratica lo scambio formativo e di know how tra i paesi dell’Europa. Il viaggio studio si è svolto dal 10 al 13 luglio e ha reso possibile l’incontro tra le competenze italiane del progetto e i partner irlandesi. Lunedì 11 luglio il programma ha previsto la visita al Guinness Enterprise Centre, nonché l’incontro con il Comune di Dublino e la partecipazione all’evento “Women Network”. Martedì 12 luglio invece in programma la presenza al seminario al Dublin City Enterprise Board. Nel pomeriggio i partner hanno presentato le proprie attività reciproche. La delegazione italiana era composta da Serena Cesarini Sforza- Eurobic Toscana Sud spa (direttrice progetto), Annunziata Mangiarulo- Eurobic Toscana Sud spa, Francesca Serra – Euroteam Firenze, Cristiana Chiarantini- Vivaio impresa, Giulia Cerrone- Euroteam Firenze, Viola Tesi- Vivaio impresa, Lara Ventura, Euroteam Firenze, Coordinatrice progetto, Luisa Baldeschi – Euroteam Bologna, Silvana Taglianini-Vivaio impresa. Business Start Up Network – Empowerment rappresenta lo sviluppo del network che unisce i centri di supporto per lo start up di impresa, già avviato con il precedente progetto Business Start Up Network (POR Ob. 2 RT 2007/2013 Asse V “Transnazionalità ed Interregionalità”). In questo ambito i partner sottoscrissero, il 19 maggio 2010, un “Protocollo di Rete” per la collaborazione e lo sviluppo di possibili progetti ed iniziative di interesse comune. Due sono gli obiettivi di Business Start Up Network. In primo luogo il rafforzamento, attraverso l’associazione temporanea di impresa fra Eurobic Toscana Sud ed Euroteam Progetti sas, del partenariato locale del Vivaio di Imprese. In secondo luogo, la crescita del partenariato transnazionale, grazie all’allargamento a nuovi partner. Il progetto prevede di focalizzare le attività di cooperazione sulle tematiche specifiche del networking, grazie alla forte esperienza sviluppata dalle partner tedesche di Jumpp- Frauen Betriebe e V., ed alla nuova partecipazione dei partner svedesi, KKIKK AB di Göteborg, ed irlandesi, Dublin City Enteprise Board di Dublino.



www.bictoscanasud.it
staff@bictoscanasud.it
.

Località Salceto, 121
53036 Poggibonsi
Siena - Italia
tel: +39 0577 995011
fax: +39 0577 980217

.

Il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso risposta ad e-mail da noi ricevuta o da Lei rilasciataci. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o cancellazione.

Se ritieni che questa e-mail non sia di tuo gradimento,
e non vuoi pił ricevere notizie ed aggiornamenti da Eurobic Toscana Sud S.p.a. clicca QUI
oppure invia una e-mail con oggetto "NO NEWSLETTER" a news@bictoscanasud.it