NEWSLETTER - Anno 6 N° 10 - 19.10.2011
1. SVILUPPO
Continua il programma formativo promosso dall’area sviluppo del Bic per le realtà locali che intendono approfondire le opportunità della coltivazione di piante aromatiche o medicinali
Mediss: dopo le visite in azienda, ecco le idee per il futuro
 


 

Dopo il termine dei seminari e delle visite in azienda organizzate nei mesi scorsi da Eurobic Toscana Sud in collaborazione con l’Associazione Cipat-At Sviluppo Rurale nell’ambito del progetto di cooperazione internazionale Mediss, si pensa all’organizzazione di un progetto d’area che metta a sistema tutte le realtà conosciute nel periodo di attività. In questo modo si andrebbe ad elaborare un’offerta integrata del territorio, nel nostro caso la Val d’Orcia, che sappia coniugare cultura e commercio. La Val d’Orcia, infatti, è disseminata di “Ospidali”, lungo tutto il tragitto della via Francigena. Ad oggi sono tre le aziende del territorio ancora attive nel progetto che intendono scoprire e approfondire le opportunità che si aprono con la coltivazione di piante aromatiche o medicinali. Tra queste, due hanno ampliato la tipologia di erbe da utilizzare allargandosi alla raccolta spontanea di malva e biancospino ed ipotizzano piani si sviluppo specifici. Queste aziende agricole hanno anche preso parte alla scorsa Fiera dell’Artigianato a Firenze per presentare la tisana e le altre erbe aromatiche confezionate. La partecipazione ha comportato lo studio e la realizzazione di etichette personalizzate, che riportassero tutti i dati previsti per legge. Questo ha portato alla ricerca di materiale normativo dedicato alle erbe aromatiche ed agli aromi ed alla definizione della possibilità di commercializzazione di oli essenziali come aromi alimentari. Mediss è un progetto di cooperazione internazionale, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale con il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico, di cui è partner Eurobic in collaborazione con l’Associazione Cipat-At Sviluppo rurale. L’obiettivo è il rafforzamento della capacità d’innovazione delle imprese agro-alimentari a partire dalla loro messa in rete nella “Filiera degli aromi e dei sapori del Mediterraneo”.

 
 2. FORMAZIONE
Dopo avere esaminato i livelli di innovazione e creatività presenti all’interno dei paesi del Mediteranno e che sono parte di Creamed, il progetto europeo di cui è partner Eurobic, sta organizzando dei workshop per le aziende
Creamed, presto il via ai workshop dedicati alle aziende
 

 

Creare sviluppo partendo dal binomio innovazione-creatività. È questo l’obiettivo di Creamed, il progetto europeo di cui è partner Eurobic Toscana Sud. Per questo, sulla base delle informazioni raccolte da ogni partner sulla situazione interna dei paesi partecipanti, prenderanno presto il via dei workshop dedicati alle aziende per facilitare la nascita della creatività e stimolare i processi creativi. L’obiettivo è quello di rafforzare la capacità delle imprese di fare innovazione, partendo dal presupposto che conoscere gli strumenti della creatività singifica promuovere e accellerare i processi innovativi. Dopo essere stata protagonista con il progetto Creamed della 12° Conferenza Europea dedicata a Creatività e Innovazione che si è tenuta a Faro,in Portogallo dal 14 al 17 settembre, Eurobic in questa fase sta lavorando per individuare le professionalità ad hoc per svolgere questo percorso, professionalità che devono conoscere il mondo delle imprese ed essere capaci di sviluppare i progetti correlati a Creamed. L’iniziativa, infatti, nasce all’interno di questo progetto, creato nel quadro del Programma MED per la cooperazione territoriale europea dei paesi del Mediterraneo nel periodo 2007-2013. L’obiettivo è quello di promuovere la creatività e l'innovazione tra le Regioni MED, sia a livello pubblico che a livello privato. Il lavoro sarà organizzato in due diverse sessioni. Nella prima si approfondiranno le “pratiche della creatività” con esercizi specifici, nella seconda sessione i partecipanti dovranno applicare le tecniche apprese su progetti propri. Il progetto Creamed intende creare un'alleanza nell’area del Mediterraneo per promuovere lo sviluppo di strategie locali e regionali sulla base di creatività e dell'innovazione, rafforzare il potenziale di crescita del business e le metodologie di trasferimento di creatività e innovazione tra enti pubblici e privati, con un impatto reale sulla politiche regionali. I partner lavorano per elaborare strategie per l'innovazione e monitorare gli strumenti volti a migliorare l'accesso ai finanziamenti, per promuovere un contesto normativo favorevole all'innovazione e alla domanda di innovazione, come pure per rafforzare le attività delle istituzioni.

 
 3. SVILUPPO
Il prossimo appuntamento con il comitato direttivo del progetto è per il 17 e il 18 ottobre a Catania per il sesto incontro
Agroenvironmed: al via la fase di promozione del catalogo “Buone prassi e tecnologie applicate” per il settore lattiero-caseario
 
 

È entrato nell’ultima fase il progetto Europeo Agroenvironmed per l’innovazione e l’eco-sostenibilità nel settore agricolo e l’incremento dell’efficienza nelle aziende. Conclusa la raccolta delle buone pratiche nel settore caseario della regione Toscana, che si sono aggiunte all’elenco di tutte le regioni partner del progetto, e dopo lo sviluppo del catalogo “Buone prassi e tecnologie applicate”, la prossima ed ultima fase del progetto Europeo Agroenvironmed sarà la promozione dello stesso catalogo. A breve, lunedì 17 e martedì 18 ottobre 2011 a Catania, si terrà anche l’ultimo incontro del comitato direttivo del progetto. Eurobic ha ricercato innovazione e sostenibilità, individuando per il settore lattiero caseario toscano 8 buone pratiche. Si tratta di metodologie che si rivolgono ad aziende che fanno produzione in proprio ma che possono essere estese anche ad aziende di dimensioni medie che non fanno produzione interna. E’ stata sviluppata anche una ricerca ulteriore in modo da individuare tecnologie e buone pratiche utili anche per altri settori, come lo possono essere la fitodepurazione o gli impianti a biogas, applicabili anche nelle aziende che fanno produzioni di carni. Tra le buone pratiche individuate c’è l’adozione di strategie volte a diminuire l'emissione di gas di origine enterica attraverso il controllo delle dieta degli animali. Altra buona pratica, l’utilizzo di concimi organici, anche di provenienza aziendale, per la fertilizzazione dei terreni che può semplificare la gestione degli effluenti degli allevamenti e migliorare l'efficienza della fertilizzazione. Ed ancora, l'adozione di un metodo di gestione dei processi aziendali basato sul metodo EMAS, che consente di migliorare le performance ambientali delle aziende, in particolare riguardo al consumo di energia e alla quantità di emissioni.

 
 4. SVILUPPO
Gruppi di lavori e visite di studio transnazionali per valorizzare le professioni legate all’energia rinnovabile attraverso l’identificazione delle competenze professionali e i relativi bisogni formativi
Eurobic fa parte del paternariato per il progetto Leonardo – Bio Energy
 


 

Valorizzare le professioni legate all’energia rinnovabile attraverso l’identificazione delle competenze professionali ed i relativi bisogni formativi. È questo l’obiettivo del progetto Leonardo – Bio Energy di cui Eurobic Toscana Sud è partner insieme a Maison de l’Emploi du Sud de la Corse (France), Communauté de Communes Lubéron durance Verdon (France), Ayuntamiento de Madridejos (Espagne), Technical Training Vocational training center of Larnaka (Chypre) e Metro Srl - Italia. Il progetto fa parte del programma settoriale Leonardo da Vinci, che vuole rispondere alle esigenze didattiche e di apprendimento di tutte le persone coinvolte nell'istruzione e nella formazione professionale, nonché degli istituti e delle organizzazioni del settore. Il progetto si articolerà in gruppi di lavoro e visite di studio transnazionali durante i quali i partner avranno l’opportunità di conoscere le politiche energetiche dei vari paesi. In questo modo, le conoscenze acquisite potranno essere divulgate alle aziende del territorio con l’obiettivo di sostenere coloro che partecipano ad attività di formazione nell’acquisizione e nell’utilizzo di conoscenze, competenze e qualifiche per facilitare lo sviluppo personale, l’occupabilità e la partecipazione al mercato del lavoro europeo. Altro obiettivo sarà il miglioramento della qualità e dell’innovazione nei sistemi, negli istituti e nelle prassi di istruzione e formazione professionale, fino ad incrementare l’attrattiva dell’istruzione e della formazione professionale e della mobilità per datori di lavoro e singoli ed agevolare la mobilità delle persone in formazione che lavorano.

 
 5. SVILUPPO
Verso la conclusione del progetto dedicato al turismo sostenibile
Preserve: il 20 ottobre a Siena la conferenza conclusiva
 

 

Si terrà il prossimo 20 ottobre a Siena l’evento conclusivo del progetto europeo Preserve dedicato alla crescita delle strategie del turismo sostenibile. “Sustainability & Innovation in Tourism: Regions present ideas & solutions”, ovvero “Sostenibilità e innovazione nel settore del turismo: le regioni presentano idee e soluzioni””. È questo il titolo dell’iniziativa che si svolgerà presso CIA, in via delle arti, 4 a Siena. In questo modo si chiude il percorso del progetto sul turismo sostenibile che è stato presentato nella conferenza di lancio di Bruxelles a febbraio 2009 con l’obiettivo di individuare azioni per sostenere il turismo sostenibile e, dunque, effettuare lo scambio di buone pratiche. Nel convegno senese sono previste, tra gli altri, le presenze di Michèle Sabban, presidente dell’Assemblea delle Regioni d’Europa e vice presidente della regione francesce dell’Ile-de-France, di Massimo Umiliati, di Cristina Scaletti, assessore regionale al Turismo, presidente di NECSTouR, Anna Maria Betti, assessore al Turismo della Provincia di Siena e Massimo Umiliati, presidente di Eurobic Toscana Sud. Ed ancora, a parlare del “Turismo in Europa: nuove sfide, opportunità e risultati” saranno Mariejose Zondag, Ecorys, Giommaria Uggias, membro del Parlamento Europeo, Ramón Luis Valcárcel Siso, presidente della Comunità Autonoma di Murcia e vice-presidente del Comitato delle Regioni e Harald Noack della Corte dei Conti Europea. Florian Sengstschmid, CEO, European Development & Solutions, Karen Craib, project manager Tourism Innovation della Scottish Enterprise, Petra Nilsson-Andersen, senior innovation adviser della Nordic Innovation, Sonia Pallai, responsibile dell'area turismo della Confesercenti Siena e Charles Etienne Bélanger, direttore dell’International Social Tourism Organisation, parleranno, invece, di “Innovazione nel settore del turismo: percorsi verso la crescita economica e lo sviluppo”. Infine, nel pomeriggio, il tema da affrontare sarà lo “Sviluppo del turismo sostenibile – cosa Preserve può portare ad altre Regioni”. A parlare saranno Toni Eriksson, develop manager tourism, Örebro Regional Development Council, Agnes Frank, del dipartimento di cooperazione territoriale, Internationalisation Centre Styria, Roberto Rodriguez Pindado del Consiglio Regionale di Avila, Kurt Rakobitsch, del dipartimento di pianificazione territoriale, Ufficio del Governo di Carinthia e Paolo Bongini, responsabile d'ufficio, Coordinazione Area Turismo, Commercio & Servizi della Regione Toscana. L’intervento di chiusura, invece, sarà affidato a Michel Lamblin, direttore del programma, INTERREG IVC e Håkan Sandgren, presidente del Comitato 1 dell' ARE e consigliere Regionale, Regione Jönköping (SE). Preserve è progetto Europeo Interreg IV C che vede insieme 14 partner che provengono da 11 territori diversi. Rappresentano vecchi e nuovi stati membri e hanno una vasta rappresentanza geografica. È Lead Partner l’Assemblea Europea delle Regioni. Sono inoltre partner, l’Alba County Council (Romania), l’Alytus County Governor’s Administration (Lituania), l’Avila County Council (Spagna), l’Office of Banská Bystrica Self-governing Region (Slovacchia), l’Office of the Carinthian Government, Department 20 – Spatial Development (Austria), l’Észak-Alföld Regional Development Agency (Ungheria), il Syddansk Turism (Danimarca), l’Örebro Regional Development Council (Svezia), la Region of Sterea Ellada (Grecia), l’Internationalisationcenter Styria (Austria) ed Eurobic Toscana Sud (Italia).

 
 6. FORMAZIONE
Il nuovo corso gratuito che sarà realizzato da Eurobic Toscana Sud in attuazione del Piano della Formazione Professionale della Provincia di Siena. Il termine ultimo per presentare la domanda è il 14 ottobre
Diventare “Tecnico del disegno di prodotti industriali attraverso l'utilizzo di tecnologie informatiche”

 
 

Diventare “Tecnico del disegno di prodotti industriali attraverso l'utilizzo di tecnologie informatiche”. È questo il nuovo corso gratuito che sarà realizzato da Eurobic Toscana Sud. Questa figura professionale sa intervenire sul disegno per realizzarne la versione definitiva in base al modello e in base alla progettazione, sa lavorare con il Cad e con i sistemi CAM. Il corso, che si svolgerà presso la sede del Bic ad Abbadia San Salvatore, si articolerà in 600 ore complessive di lezione, di cui 250 di stage più 30 ore di accompagnamento. È destinato a 12 allievi di cui il 50% donne. Il termine ultimo per presentare la domanda è il prossimo 14 ottobre 2011. Il progetto è realizzato in attuazione del Piano della Formazione Professionale della Provincia di Siena con il concorso finanziario dell'Unione Europea, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e della Regione Toscana.
Come presentare la domanda di iscrizione
La domanda dovrà essere indirizzata e spedita a mezzo raccomandata A/R oppure consegnata direttamente a Eurobic Toscana Sud Spa – Sede Amiata, Via Hamman, 100 – 53021 Abbadia San Salvatore (Si), entro le ore 17 del 14 ottobre. I moduli di iscrizione ai corsi e tutte le informazioni del bando sono reperibili presso gli uffici e le sedi operative di Eurobic Toscana Sud, nonché presso gli uffici del servizio Formazione-Lavoro e i Centri per l'Impiego dell'Amministrazione Provinciale di Siena. Il bando completo e la domanda possono essere scaricati anche dai siti www.bictoscanasud.it e www.impiego.provincia.siena.it, alle voci cerc@corsi e Bandi. Alla domanda deve essere allegata copia del documento di riconoscimento, pena l’esclusione. In caso di ricezione di un numero di domande superiore ai posti disponibili l’ammissione al corso verrà subordinata al superamento di una selezione. Al termine dell’attività formativa, previo superamento di una verifica finale, verrà rilasciato attestato di qualifica. Per informazioni è possibile contattare Eurobic Toscana Sud Spa, preso la sede dell’Amiata al numero 0577/776942 o tramite fax allo 0577/775521 dalle ore 9 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 18. È possibile anche scrivere una mail all’indirizzo info@bictoscanasud.it.

 
 7. FORMAZIONE
Partenariato importante per il nuovo corso che sarà realizzato da Eurobic con Istituto Roncalli-Sarrocchi di Poggibonsi (Capofila), promosso dalla Provincia di Siena. Sono 20 gli allievi che frequenteranno il corso. Possibile presentare la domanda entro il 12 ottobre
Diventare “Tecnico superiore per l’amministrazione economico finanziaria ed il controllo di gestione”

 

 

Diventare “Tecnico superiore per l’amministrazione economico finanziaria ed il controllo di gestione” con il nuovo corso gratuito che sarà realizzato da Eurobic. Si tratta di una figura che cura il sistema di contabilità, gli adempimenti amministrativo/fiscali e la redazione dei bilanci. Si occuperà dunque delle analisi economico – finanziarie e dei rapporti con il sistema creditizio delle aziende. Sarà inoltre capace di individuare i sistemi di previsione e controllo, potrà supportare i responsabili dell’azienda nella definizione delle forme organizzative, saprà predisporre il bilancio di esercizio. Un professionista, dunque, che potrà lavorare come dipendente, ma anche come lavoratore autonomo, sia in aziende pubbliche che private, così come presso studi o società di servizi. Sono 20 gli allievi che frequenteranno il corso, di cui la metà donne, il 10% dei posti è destinato invece a over 45 e il 10% a immigrati. Le ore previste sono 960 di cui 520 ore in aula e 440 ore in stage. Quattordici allievi saranno selezionati durante il corso per svolgere una parte di stage di 160 ore all’estero, in Spagna o Malta. Il corso è promosso dalla Provincia di Siena con l’Istituto di Istruzione Superiore Roncalli – Sarrocchi, in partenariato con Eurobic Toscana Sud, Università degli Studi di Siena - Centro Universitario per l'innovazione e la qualità nelle PPAA e Facoltà di Economia Richard Goodwin, Consorzio Artigiani Servizi Amministrativi Poggibonsi, API Siena, CNA Siena, CTP Tecnologie di Processo, Pramac spa. Le lezioni sono realizzate in attuazione del Piano Formativo per l’anno 2010 grazie alle risorse Finanziarie del Fondo Sociale Europeo.
Come inviare la domanda
La domanda dovrà essere indirizzata e spedita a mezzo raccomandata A/R oppure consegnata direttamente a Eurobic Toscana Sud Spa - Sede Poggibonsi, Loc. Salceto, 121 – 53036 Poggibonsi (SI). Il termine per la presentazione delle domande scade il 12 ottobre 2011, alle ore 17. I moduli di iscrizione ai corsi possono essere reperiti presso gli Uffici e le Sedi Operative di Eurobic Toscana Sud Spa, gli uffici del Settore Formazione-Lavoro e i Centri per l'Impiego della Provincia di Siena e possono essere scaricati dal sito www.bictoscanasud.it, oppure dal sito www.impiego.provincia.siena.it - alle voci cerc@corsi. Alla domanda, da compilarsi sul modello unificato della Regione Toscana, dovrà essere allegata copia di un documento di riconoscimento e curriculum vitae Per informazioni e richiesta dei modelli di domanda è possibile contattare Eurobic Toscana Sud al numero 0577 995011 o al fax 0577 980217, dalle ore 9, alle 13,30 e dalle 14,30 alle 18, dal lunedì al venerdì. È possibile inoltre trovare informazioni sul sito www.bictoscanasud.it o scrivere a info@bictoscanasud.it

 
 8. FORMAZIONE
Il corso è gratuito e sarà realizzato in attuazione del Piano della Formazione Professionale della Provincia di Siena. Le lezioni si svolgeranno presso la sede dell’Istituto Agrario a Siena, sono destinate a 20 allievi di cui il 50% donne 2 over 45. Le iscrizioni sono state riaperte fino
al 14 ottobre.

Diventare “Tecnico superiore della commercializzazione dei prodotti agricoli e agroindustriali” con Eurobic Toscana Sud

 

 

Diventare “Tecnico superiore della commercializzazione di prodotti agricoli ed agroindustriali”. È questo il nuovo corso gratuito che sarà realizzato da Eurobic Toscana Sud in collaborazione con AGRICOLTURA è VITA ETRURIA srl (Capofila) e che mira a creare una figura esperta nella valorizzazione di prodotti agricoli ed agroindustriali, oltre che in grado di provvedere alla commercializzazione degli stessi analizzando il mercato e rilevandone le tendenze. Importante anche il paternariato del corso, che vede impegnate realtà importanti del territorio come l’Università degli Studi di Firenze, l’Istituto Tecnico Agrario Statale di Siena“B. Ricasoli”, la Confederazione Italiana Agricoltori Provincia di Siena, l’Associazione Toscana Produttori Zootecnici, l’Associazione Nazionale Città del Vino, Toscana Cereali, Olivicoltori Toscani Associati e Rocca delle Macie Spa. Il corso, che si svolgerà presso l’Istituto Tecnico Agrario “B. Ricasoli” di Siena, si articolerà in 960 ore di cui 520 di aula e 440 di stage in aziende attinenti al profilo del percorso. È destinato a 20 allievi complessivi, di cui 10 donne e 2 over 45. Tra i 20 partecipanti, durante il percorso in aula, ne saranno selezionati 14 per svolgere 160 ore dello stage all’estero, in Spagna o in Portogallo, con un contributo economico di 1200 euro per vitto, alloggio e viaggio. Per iscriversi c’è tempo fino al 14 ottobre. Il progetto è realizzato in attuazione del Piano della Formazione Professionale della Provincia di Siena con il concorso finanziario dell'Unione Europea, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e della Regione Toscana. Come presentare la domanda di iscrizione La domanda dovrà essere indirizzata e spedita a mezzo raccomandata A/R oppure consegnata direttamente a Eurobic Toscana Sud Spa - Sede Poggibonsi, Loc. Salceto, 121 – 53036 Poggibonsi entro le 17 del 14 ottobre 2011. I moduli di iscrizione ai corsi sono reperibili presso gli Uffici e le Sedi Operative di Eurobic Toscana Sud Spa, gli uffici del Settore Formazione-Lavoro e i Centri per l'Impiego della Provincia di Siena. Gli stessi possono essere scaricati dal sito www.bictoscanasud.it.
Per informazioni è possibile contattare Eurobic Toscana Sud spa, 0577 99501-fax 0577 980217 dalle 9 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 18 dal lunedì al venerdì.



www.bictoscanasud.it
staff@bictoscanasud.it
.

Località Salceto, 121
53036 Poggibonsi
Siena - Italia
tel: +39 0577 995011
fax: +39 0577 980217

.

Il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso risposta ad e-mail da noi ricevuta o da Lei rilasciataci. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o cancellazione.

Se ritieni che questa e-mail non sia di tuo gradimento,
e non vuoi più ricevere notizie ed aggiornamenti da Eurobic Toscana Sud S.p.a. clicca QUI
oppure invia una e-mail con oggetto "NO NEWSLETTER" a news@bictoscanasud.it