NEWSLETTER - N° 34 - 20.06.2008
 1. SVILUPPO
Le proposte emerse durante l’incontro tra istituzioni e imprese lunedì 9 giugno
Innovazione, capitalizzazione delle imprese, infrastrutture: i temi all’ordine del giorno per il camper
 

 

Innovazione, capitalizzazione delle imprese e infrastrutture sono i temi principali che sono stati protagonisti dell’incontro che si è svolto presso la sede di Eurobic, lunedì scorso 9 giugno tra i membri del Comitato di Gestione del Protocollo sulla Camperistica, provincia di Siena, enti locali, associazioni di categoria e sindacati. Tema all’ordine del giorno: le azioni da svolgere per sostenere la filiera. All’appuntamento erano presenti Mauro Mariotti, assessore alle Attività Economiche della Provincia di Siena, e l’onorevole Franco Ceccuzzi insieme a Cgil, Cisl, Associazione Industriali, Api, il Comune di Sangimignano e le imprese del settore tra cui Triganò, Laika, Mabel, Tecnowall, Espansi Tecnici, Metallarte, Fratelli Naldini il presidente di Eurobic Aviano Savelli. L’incontro si è tenuto presso la sede di Eurobic Toscana Sud, il centro servizi infatti in applicazione dell’incarico attribuito dalla Provincia di Siena di assistere tecnicamente il Comitato di Gestione del Protocollo sulla Camperistica ha promosso l’appuntamento insieme ai componenti dello stesso Comitato «Ringrazio le imprese, le istituzioni e le associazioni per la presenza – ha detto Mauro Mariotti, assessore alle attività produttive della Provincia di Siena – Centrale è l’impegno della provincia in questo contesto, impegno che ha portato all’avvio dell’iter per la realizzazione di uno studio di fattibilità per lo scalo merci in località Zambra e che è già stato fatto un incontro con RFI per lo studio di progettazione». «Già dal mese di settembre – ha annunciato inoltre Mariotti – si terrà un nuovo incontro con tutti i soggetti interessati sullo scalo». L’iniziativa è stata anche l’occasione in cui l’onorevole Ceccuzzi ha illustrato il testo di legge sul camper da lui presentato già alcune settimane fa. «Nei prossimi giorni – ha sottolineato – sottoporremo la proposta di legge ai deputati di ogni schieramento al fine di raccogliere adesioni tra tutti coloro che ritengono giusto sostenere sia le ragioni di un settore produttivo molto importante per l’Italia dal punto di vista occupazionale e di fatturato, sia quelle degli amanti del camper e del turismo cosiddetto ‘mobile’». Il disegno di legge prevede la possibilità di allargare, anche ai possessori di patente B, la guida degli autocaravan, innalzando il limite di peso del mezzo da 3,5 a 4,25 tonnellate. Nel testo, inoltre, sono previste l’aumento di infrastrutture e aree di sosta per gli autocaravan e l’introduzione di agevolazioni fiscali per i diversamente abili e le famiglie che scelgono di viaggiare con questo mezzo. Tutte le aziende presenti osservato come la proposta vada nella direzione giusta.

 
 2. SVILUPPO
Continuano le azioni di Eurobic Toscana Sud in applicazione dell’incarico di assistenza tecnica del Comitato di Gestione del Protocollo sulla Camperistica
Scocca del camper e design nel progetto presentato alla Regione
 
 

L’assemblaggio della scocca del camper, il design di interni, lo sviluppo di sistemi intelligenti di gestione interna. Sono questi gli elementi cardine del progetto presentato da Eurobic sul bando regionale 171 Docup. L’obiettivo è l’innovazione nel settore Camperistica. Continuano dunque le azioni di Eurobic Toscana Sud in applicazione dell’incarico di assistenza tecnica del Comitato di Gestione del Protocollo sulla Cameristica attribuito al Centro Servizi dalla Provincia di Siena. Partecipano al progetto produttori di camper e del settore della fornitura presenti nell’area valdelsana, università, centri servizi, associazioni. Ovvero Eurobic Toscana Sud S.p.a., Associazione Industriali Siena, API Siena, Promodesign Soc. coop, Innovazione Industriale Tramite Trasferimento Tecnologico Onlus – I2T3, Dipartimento Scienze Aziendali Facoltà di Economia Università di Firenze, Dipartimento Meccanica e Tecnologie Industriali Facoltà di Ingegneria Università di Firenze, Dipartimento Chimica Organica Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Università di Firenze, Centro per la Comunicazione e l’integrazione dei Media (MICC) – Università di Firenze, Dipartimento di Tecnologie dell’Architettura e Design “Pierluigi Spadolini” Facoltà di Architettura Università di Firenze, Trigano S.p.a, Metallarte S.r.l., Espansi Tecnici S.r.l, Tecnowall S.r.l, Itla S.p.a, F.lli Naldini S.r.l. La finalità è quella di sostenere un progetto integrato che veda produttori, fornitori e Università lavorare su tre temi diversi. In primo luogo, la modifica del sistema di assemblaggio della scocca del Camper. Altra tematica al centro dell’attenzione, il design di interni (design integrato e ergonomia). Infine, la costruzione di un sistema intelligente di “early warning”, ovvero di avviso veloce, che aiuti i produttori ad elaborare i dati provenienti dai concessionari al fine di rispondere in modo più tempestivo ed efficace alle domande di manutenzione e alle segnalazioni. Il contributo richiesto è di 350.000 Euro a fronte di un progetto su cui è stato stimato un costo complessivo di 500.000 Euro.

 
 3. SVILUPPO
Turismo, cultura e energia rinnovabili sono i temi sul tappeto
La Communauté de Communes Luberon-Durance-Verdon a Siena
 
 

La Communauté de Communes Luberon-Durance-Verdon dell’Alta Provenza in Francia a Siena il 19 giugno insieme a Provincia, Eurobic Toscana Sud e associazioni di categoria. Turismo, cultura e energia rinnovabili sono i temi sul tappeto. L’incontro nasce dall’intesa fra Siena e Communauté de Communes Luberon-Durance-Verdon dell’Alta Provenza, firmata lo scorso mese di gennaio, nell'ambito del programma interregionale di cooperazione relativo al periodo 2007-2013. L’obiettivo è quello di favorire l’avvio di un’azione di partenariato basato su politiche economiche di interscambio. Il protocollo è stato sottoscritto in Francia dal presidente della Provincia di Siena Fabio Ceccherini e dal Presidente della Communité de Communes Luberon-Durance-Verdon Vincent La Rocca. Si inserisce all’interno della politica di coesione europea nel periodo di programmazione 2007-2013. Le priorità del programma interregionale di cooperazione con cui le Province si possono identificare come soggetti promotori autonomi di cooperazione sono economia della conoscenza e dell’innovazione e prevenzione del rischio ambientale. In questi contesti i due territori si sono impegnati a sviluppare progetti di cooperazione e partenariato. Il confronto del 19 giugno si è concentrato sul turismo e sulle implicazioni con l’industria culturale del territorio tra la Communeté Durante Verdon, le istituzioni senesi, Eurobic e la Confesercenti di Siena. Per parlare di energia, hanno partecipato anche Apea e Cap Energy, polo francese delle energie rinnovabili.

 
 4. FORMAZIONE
Continua l’esperienza della Business School
Il 18 e 25 giugno le ultime lezioni dell’estate, si riprende a settembre
 
 

Continua l’esperienza della Business School. I prossimi appuntamenti in agenda, il 18 e 25 giugno, “Gestire efficacemente le persone in azienda”, docente Antonio Bicego. Il corso del 18 e 25 giugno è l’ultimo dell’estate. Le lezioni della Business School riprendono a settembre, il 23 e 30, con “Amministrazione e controllo: elementi di analisi economico –finanziaria”. I corsi proseguono anche ad ottobre, il programma prevede il 1 ottobre “Innovazione organizzativa e gestionale”, docenti Angelo Riccaboni e Maria Pia Maraghini, e il 15 e il 22 ottobre “Strumenti per aumentare la redditività dell’azienda”, con i docenti Alessandro Bacci e Maria Pia Maraghini. La Business School è nata per volontà della Provincia di Siena nei primi mesi del 2006. E' sostenuta dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena con il coinvolgimento attivo delle associazioni di categoria, e dei centri di servizio alle imprese. I corsi della terza edizione della Business School sono iniziati nel mese di aprile. Sono stati presenti al primo seminario “CRM –Customer Relationship Management: fare patrimonio del cliente” tredici partecipanti. Al secondo seminario “Conoscere il Mercato Cinese” sono stati quattro i partecipanti, mentre al corso “Project Management: come raggiungere gli obiettivi aziendali” (che si conclude a metà maggio) sono 12 gli iscritti.

 
 5. FORMAZIONE
Gli appuntamenti in agenda il 23 e 30 settembre
“Amministrazione e controllo” nella Business School
 
 

I“Amministrazione e controllo : elementi di analisi economico –finanziaria” è il titolo del corso che sarà tenuto dalla professoressa Antonella di Manna e dalla professoressa Michela Magliacani, martedì 23 e martedì 30 settembre 2008, presso la sede di Poggibonsi di Eurobic Toscana Sud. Il corso ha lo scopo di fornire gli elementi di base concettuali e metodologici del controllo di gestione focalizzando in particolar modo l’attenzione sugli strumenti dell’analisi di bilancio quali l’analisi per indici ed il rendiconto finanziario. Gli aspetti tecnici della materia saranno presentati in modo semplice ed efficace, anche attraverso presentazioni di casi operativi ed esercitazioni, al fine di poter essere immediatamente utilizzati dall’imprenditore in azienda per orientare in maniera più consapevole le decisioni future. Tra le materie di approfondimento, l’analisi e l’interpretazione del bilancio di esercizio come strumento di gestione dell’equilibrio economico-finanziario, l’analisi per indici, il rendiconto finanziario sintetico. Saranno anche analizzati casi ed esperienze concrete. Di alta qualità le docenze. Antonella di Manna è professore a contratto in Pianificazione e Gestione dei Processi Innovativi presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Siena. Partner di Telos Consulting Srl, svolge attività di ricerca e consulenza in materia di Controllo di Gestione, sia presso aziende private sia presso enti pubblici. Michela Magliacani invece è ricercatore di Economia Aziendale presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Siena. Docente di Analisi e Contabilità dei Costi e Programmazione e Controllo in corsi universitari e post laurea, è anche autrice di pubblicazioni in riviste specializzate sui temi di pianificazione strategica e controllo di gestione, con particolare riguardo agli strumenti di analisi di bilancio applicati alle aziende di piccola e media dimensione operanti nel settore privato e nella pubblica amministrazione.

     
 6. SOCIALE
La trasmissione andata in onda su Tv9 ha visto partecipare la rete “In Toscana da Noi” e Donne in Val d'Orcia”
Donne imprenditrici agricole protagoniste in Tv
 
 
Le reti di donne imprenditrici protagoniste in tv. Al loro lavoro, la loro competenza e passione è stata dedicato il programma televisivo di Tv9 andato in onda in diretta il 4 giugno scorso dal titolo “Buonasera Toscana – Imprenditoria Femminile”. In primo piano due reti di donne imprenditrici, ovvero “In Toscana da Noi”, che ha la sua base in Valdimerse, e “Donne in Val d'Orcia”, che chiaramente fa riferimento a questo territorio. Si tratta di reti nate da precedenti progetti e consolidate con il progetto CESI 2007 – Centro Servizi Imprese finanziato dalla Provincia di Siena, dal Fondo Sociale Europeo, dal Ministero del Lavoro e dalla Regione Toscana nell’ambito del POR Ob. 3 anno 2007 e realizzato da Eurobic Toscana Sud. La trasmissione è stato lo strumento migliore per poter affrontare le tematiche delle donne impegnate nelle imprese agricole e turistiche, nonché l'importanza di lavorare in rete. E’ dunque emerso come le donne scelgano questo lavoro per passione, facendolo crescere con tutta la loro creatività e tenacia. La potenzialità dell’impresa femminile risiede nella propensione alla multifunzionalità per una agricoltura avanzata, professionale e innovativa. Le donne hanno tracciato le opportunità di crescita e di sviluppo, nonché le intuizioni che molte imprese al femminile hanno apportato nel legame col territorio, nella valorizzazione dei prodotti di qualità. Non sono mancate diffidenza, i problemi di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e la difficoltà relative all’attuale congiuntura economica. Alla trasmissione hanno partecipato per l’Associazione Donne in Val d’Orcia, Barbara Vacchelli, Presidente dell’Associazione, e Nicoletta Innocenti mentre per l’Associazione In Toscana da Noi Laura dell’Aquila, Presidente. Inoltre, erano presenti l’assessore provinciale alla Formazione e Pari Opportunità della Provincia di Siena Fiorenza Anatrini e per Eurobic Toscana Sud Serena Cesarini Sforza


www.bictoscanasud.it
staff@bictoscanasud.it
.

Località Salceto, 121
53036 Poggibonsi
Siena - Italia
tel: +39 0577 995011
fax: +39 0577 980217

.
Il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso risposta ad e-mail da noi ricevuta o da Lei rilasciataci. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall’articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96), ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo all’indirizzo: cancellami@bictoscanasud.it

Questa è la pagina dalla quale gli utenti possono iscriversi: mail.bictoscanasud.it/mailman/listinfo/news

Unsubscribe from: http://mail.bictoscanasud.it/mailman/listinfo/news